Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda decade di febbraio: obiettivo anticiclone?

Quest'oggi le previsioni deterministiche calcolate da ambo i centri di calcolo europeo ed americano spingono lo sguardo verso scenari di ANTICICLONE sul finire della seconda decade di febbraio. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 8 Febbraio 2017, ore 17.00

La stagione invernale giunge al capolinea attorno la metà di febbraio? Stando a quelli che sono gli ultimi aggiornamenti del modello americano, sembrerebbe proprio di sì; ritroveremo infatti una figura anticiclonica inizialmente collocata alle latitudini settentrionali d'Europa che, col passare delle giornate, continuerebbe ad essere alimentata da nuovi apporti d'aria molto mite di estrazione subtropicale.

Tale alimentazione sarebbe di fatto garantita dall'insediarsi di una vistosa figura depressionaria a cavallo tra la Penisola Iberica ed il Marocco, laddove insisterebbe per diversi giorni, senza compiere alcun significativo spostamento verso il Mediterraneo.

Con il progressivo attenuarsi dell'attività d'onda, il fulcro del nostro anticiclone sarebbe poi soggetto ad una graduale, inevitabile discesa di latitudine; una modesta ripresa dell'attività depressionaria nell'estremo lembo settentrionale della Russia e della penisola Scandinava, altro non farebbe che favorire questo processo.

Entro mercoledì 15 febbraio, l'alta pressione risulterebbe a quel punto collocata col proprio massimo al suolo con valori sino a 1035hpa sull'est Europa, inglobando anche il Mediterraneo e riportando condizioni atmosferiche più stabili.

La presenza dei massimi anticiclonici in sede balcanica, favorirebbe la persistenza di una circolazione di venti nord-orientale. Negli strati prossimi al suolo i valori termici potrebbero così risultare un po' più freschi specie al nord.

Questa previsione resta ancora bisognosa di conferme e va ancora rifinita nei dettagli.

Seguite gli aggiornamenti.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.41: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 10 m dopo Svincolo 30: Allacciamento Autos...…

h 08.41: A12 Genova-Rosignano

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Genova Est (Km. 4,2) e Allacciamento A7 Milano-Genova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum