Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Scampato pericolo, l'era glaciale può attendere...

Viviamo su di un pianeta freddo. Riscaldato dai gas serra quanto basta, ma tendenzialmente freddo.

In primo piano - 22 Gennaio 2016, ore 15.32

In assenza dell’azione di contenimento del calore operata da vapore acqueo, anidride carbonica, metano e altri gas serra minori, che tutti insieme ci portano a circa 14°C sopra zero, la temperatura media della Terra sarebbe circa -18°C.

Tuttavia, le oscillazioni all’interno di questa differenza, sono quasi sempre al ribasso. Con cicli che durano circa 100.000 anni – scoperti e descritti da Milutin Milankovic ed essenzialmente legati a fattori astronomici – il Pianeta passa dal freddo al meno freddo, cioè dallo stato di glaciazione a quello interglaciale, con il primo che dura circa 70-80.000 anni e il secondo 20-30.000.

Tuttavia, uno dei misteri più appassionanti e che nessuno è mai riuscito a chiarire, è come questo accada. Quali siano cioè le dinamiche del sistema pianeta che si innescano in presenza della corretta combinazione di fattori astronomici e che portano alla glaciazione o alla deglaciazione. Almeno fino alla comparsa del pensiero unico CO2centrico.

Accade così che su Nature, appena pochi giorni fa, sia stato pubblicato un lavoro in cui si sostiene che appena prima dell’inizio dell’era industriale, cioè alla metà dell’800, il pianeta fosse lì lì per andare in glaciazione, ma che questa sia stata mancata di poco anche per l’aiutino che ci avrebbe messo il forcing antropico. Saremmo comunque stati in uno stato di delicato equilibrio per alcune decine di migliaia di anni, scrivono, ma l’immissione di altra CO2 in atmosfera posporrà ulteriormente la prossima era glaciale per almeno altri 100.000 anni.

L’esperto di turno su Bloomberg, tal Andrew Watson, professore di scienze della Terra all’università di Exeter (che non ha firmato l’articolo), annuncia tragicamente che i sospetti si sono avverati…abbiamo alterato il clima del pianeta per decine se non centinaia di anni e, ora, ufficialmente, gli esseri umani controllano il clima del pianeta.

Il tutto, su Nature, con un modello definito “mediamente complessoche mette in relazione la radiazione solare e l’anidride carbonica assumendo che la prima controlli naturalmente la seconda, ma che con il contributo delle attività umane l’equazione sia saltata, facendo saltare al pianeta un intero ciclo glaciale.

Sinceramente ci credo poco…ma se così fosse direi che abbiamo fatto proprio bene!


Autore : Di Guido Guidi (www.climatemonitor.it)

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.49: A12 Roma-Civitavecchia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso tra Barriera Di Roma Ovest (Km. 11,6) e Svincolo Di Cerveteri-..…

h 12.47: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code tra Svincolo Di Como Nord (Km. 41,3) e Chiasso-Dogana Di Brogeda (Km. 42,3) in direzione Svi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum