Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 26 Agosto n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 26 Agosto n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ripristino delle condizioni anticicloniche entro il prossimo weekend?

Focus sull'intermezzo anticiclonico previsto sul Mediterraneo a cavallo tra la seconda e la terza decade di febbraio.

In primo piano - 15 Febbraio 2016, ore 17.10

La conclusione di questa lunga fase instabile/perturbata di febbraio, verrà con tutta probabilità affidata ad una provvidenziale rimonta anticiclonica prevista interessare il bacino del Mediterraneo nonchè il nostro Paese, nel periodo compreso tra venerdì 19 e lunedì 22 febbraio. Nel periodo compreso tra la seconda e la terza decade del mese sperimenteremo infatti un nuovo, temporaneo rinforzo della corrente a getto occidentale che trascinerà con sè la propaggine più occidentale dell'anticiclone delle Azzorre verso l'Europa centrale ed occidentale.

La chiusura dei "rubinetti" dell'aria fredda artica diretta ai settori meridionali europei, determinerà una rapida evoluzione in "cut-off" (minimo chiuso di bassa pressione) della vasta circolazione depressionaria che attualmente risulta ancora protagonista della circolazione atmosferica europea. Quest'ultima, non essendo più alimentata da nuovi apporti d'aria fredda, perderebbe l'aggancio con la jest stream polare, affossandosi verso le latitudini meridionali del Mediterraneo. Attualmente la sua posizione viene stimata a metà strada tra il Marocco, l'Iberia e l'Algeria.

Ne scaturirebbe un'ulteriore contributo d'aria stabile e molto mite direttamente prelevata dai settori settentrionali del continente africano per essere gettata sui settori centrali ed orientali del Mediterraneo. Verrebbe pertanto incluso anche il nostro Paese che soprattutto tra domenica 21 e lunedì 22 febbraio, sarebbe coinvolto da una parentesi anticiclonica caratterizzata da temperature particolarmente miti, soprattutto alle quote superiori mentre al suolo le inversioni termiche tamponerebbero almeno in parte questa impennata delle temperature.

L'anticiclone avrebbe comunque una durata abbastanza limitata, sostituito in breve tempo da una nuova, modesta figura di bassa pressione che apporterebbe un primo cambiamento del tempo martedì 23 febbraio a partire dalle regioni settentrionali.

Conferme o smentite dai prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.23: T1-TRF.Bia Traforo Del Monte Bianco

coda

Code a Piazzale Lato Italiano (Km. 14,5) in direzione Chamonix dalle 22:15 del 27 ago 2016 ATTE..…

h 22.16: A3 Salerno-Reggio Calabria

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente tra A. di servizio Lamezia (Km. 317,4) e Falerna-Lamezia Terme..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum