Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quel freddo novembre del 2005: andrà così anche quest'anno?

Un vortice freddo condizionò a lungo il tempo di quel mese, poi arrivò la neve con l'inserimento di una saccatura di origine artica.

In primo piano - 15 Novembre 2016, ore 09.51

La neve a più riprese in quella fine di novembre del 2005, preludio ad un dicembre ancora piuttosto nevoso, prima di un gennaio 2006 che in molti avrebbero ricordato, soprattutto sull'ovest della Valpadana in termini di neve, ma anche su diverse aree d'Europa, con il peso della coltre bianca che arrivò a sfondare i tetti delle case e persino di centri sportivi.

In quel novembre 2005 un vortice freddo vagante e retrogrado si stabilì a ridosso dell'Italia e dispensò dapprima del maltempo al centro e al sud con neve in Appennino, poi andò a richiamare aria fredda dal nord Europa, che discese lungo il classico canale centrale "debole" tra due anticicloni. 

Ne derivò una situazione di maltempo che portò in almeno due episodi la neve in pianura al nord, neve che si presentò anche in condizioni termine al limite sulla Valpadana occidentale nella notte tra il 2 ed il 3 dicembre e soprattutto tornò altre due volte prima della fine dell'anno.

Analogie con quella situazione? Sicuramente in termini di disturbo dell'attività del vortice polare di sicuro, rispetto al vortice freddo vagante qualcosa, perché anche nelle carte previste per l'ultima decade si scorge sotto l'alta pressione un vortice freddo che "rotola" retrogrado verso l'Italia.

Dunque le similitudini tra le stagioni autunnali più vivaci si trovano, basta cercarle, perché in fondo non sono troppi i mesi di novembre che ci hanno mostrato qualche evento particolare (che non siano le solite e disastrose alluvioni).
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum