Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche giorno di tempo INCERTO, poi il risveglio dell'anticiclone sul Mediterraneo?

Ancora qualche giorno di standard atmosferici INVERNALI, poi in marcia verso i primi sussulti di primavera?

In primo piano - 8 Febbraio 2017, ore 21.10

Situazione attuale: una nuova circolazione di bassa pressione si approfondisce sul bacino centrale del Mediterraneo, portando con sè un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche che si manifesta attraverso l'entrata in scena di nuove precipitazioni che quest'oggi hanno interessato soprattutto il centro ed il sud, Sardegna inclusa. Ritroviamo qui precipitazioni anche abbondanti con locali manifestazioni temporalesche. In gran parte asciutto al nord, con qualche precipitazione sporadica soltanto sui settori occidentali. Valori termici freddini al settentrione, più miti al centro e soprattutto al sud. Ventilazione a regime ciclonico. 

Situazione attuale: una nuova circolazione di bassa pressione si approfondisce sul bacino centrale del Mediterraneo, portando con sè un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche che si manifesta attraverso l'entrata in scena di nuove precipitazioni che quest'oggi hanno interessato soprattutto il centro ed il sud, Sardegna inclusa. Ritroviamo qui precipitazioni anche abbondanti con locali manifestazioni temporalesche. In gran parte asciutto al nord, con qualche precipitazione sporadica soltanto sui settori occidentali. Valori termici freddini al settentrione, più miti al centro e soprattutto al sud. Ventilazione a regime ciclonico. 

BREVE TERMINE.

Nell'immediato dobbiamo senz'ombra di dubbio commentare quelle che saranno le vicissitudini di alcuni insidiosi minimi di BASSA pressione che girano senza meta sul Mediterraneo. Ritroviamo infatti una figura vistosa di alta pressione collocata sul nord Europa, una figura che di fatto andrà ad isolare le sopraccitate figure di bassa pressione sui settori meridionali del nostro continente e sul Mediterraneo, rendendone incerti i movimenti. 

In piena azione proprio in queste ore la vistosa depressione centrata col proprio perno sulla Sardegna, in graduale spostamento verso est. Riscontriamo ancora MALTEMPO concentrato soprattutto al centro ed al sud. Entro domani mattina ritroveremo la nostra depressione ormai col perno sulla Sicilia, verrà così favorito un miglioramento del tempo sulla Sardegna ed al nord-ovest, questi settori d'Italia ritorneranno a vedere maggiori schiarite, mentre rovesci e temporali si concentreranno su Calabria, Sicilia, Basilicata e bassa Puglia. 

Venerdì 10 febbraio un po' di neve potrebbe tornare a visitare le regioni settentrionali, laddove ritroveremo un insidioso minimo ciclonico in quota, con temperature sino a -30°C alla quota di 500hpa (circa 1500 metri) sulla vicina Francia. La vorticità risulterà SCARSA ma sufficiente ad organizzare un corpo nuvoloso in grado di dispensare qualche modesta precipitazione. Tempo in miglioramento dalla seconda parte della giornata. 

MEDIO TERMINE.

Tra sabato 11 febbraio e lunedì 13, assisteremo all'approfondirsi di una figura depressionaria a cavallo tra l'Iberia ed il Marocco, un richiamo di correnti meridionali sempre più tiepide prenderà campo sul bacino centrale del Mediterraneo, andando ad alimentare la figura anticiclonica nord-europea. Ne deriverà un graduale innalzamento della temperatura che si farà sentire soprattutto al centro ed al sud. Sul settentrione persisterebbero flussi di correnti orientali fresche. Annuvolamenti di passaggio sarebbero frequenti un po' ovunque ma certamente più diffuse sui versanti occidentali, più vicini alla depressione iberica. 

LUNGO TERMINE.

Appare CONFERMATA l'entrata in gioco di una figura d'alta pressione sull'Europa centrale e su parte del Mediterraneo da mercoledì 15 febbraio in avanti. I valori termici risulterebbero in salita un po' ovunque, nell'ambito del nostro stivale, eventuali addensamenti nuvolosi potrebbero interessare le regioni di Mezzogiorno ma senza conseguenze di rilievo. Ventilazione ancora prevalente di tipo nord-orientale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.41: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 10 m dopo Svincolo 30: Allacciamento Autos...…

h 08.41: A12 Genova-Rosignano

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Genova Est (Km. 4,2) e Allacciamento A7 Milano-Genova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum