Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: weekend di FORTI PIOGGE su alcune delle nostre regioni, poi...

Una forte perturbazione coinvolgerà il nostro Paese nel primo weekend di novembre; tempo instabile anche nel corso della prossima settimana, anche se resta qualche incognita riguardo una possibile distensione dell'alta pressione in conseguenza di un rinforzo del Vortice Polare.

In primo piano - 3 Novembre 2016, ore 17.25

La protagonista del tempo nei prossimi giorni sarà l'aria ARTICA, o meglio lo scontro tra una massa d'aria artica e le masse d'aria assai più tiepide che ancora risiedono sul Mediterraneo. Ne deriverà la formazione di quella che in meteorologia viene definita col termine di "onda di rossby" dalla quale prenderà vita un intenso sistema perturbato che riguarderà sabato 5 e domenica 6 novembre un po' tutto il nostro Paese. Questa volta le forze messe in gioco dall'atmosfera saranno considerevoli, il quantitativo d'aria fredda che affluirà sul nostro continente sarà altresì degno di menzione.

Tutti questi elementi andranno a costituire un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche, una fase instabile/perturbata che sarà in grado di protrarsi per diverse giornate, lasciando spazio ad un ribasso delle temperature che ci traghetterà in via ufficiale nella parte più avanzata della stagione autunnale. 

Cominceremo con sabato 5 ed il rinforzo di una ventilazione tesa di Scirocco in grado di coinvolgere l'intero bacino centrale del Mediterraneo; intense precipitazioni interesserebbero le regioni del nord, mentre in attesa sarebbe il rimanente territorio nazionale, il profilo delle temperature sempre ancorato su valori MITI

Domenica 6 novembre il fronte freddo apporta ancora instabilità e temporali sulle regioni centro-settentrionali, dove il vento passerebbe dallo Scirocco al Libeccio. Le precipitazioni guadagnerebbero terreno verso il nord-est, interessando le regioni del medio versante tirrenico e la Sardegna, ancora in attesa il Mezzogiorno

Lunedì 7 e martedì 8 novembre il MALTEMPO si accanirebbe in modo deciso sulle regioni meridionali, laddove intense precipitazioni interesserebbero il medio e basso versante tirrenico e la Sicilia settentrionale. Note d'instabilità al nord, dove comunque faranno capolino anche delle ampie schiarite.

Da segnalare infine un ribasso della temperatura che guadagnerebbe proprio le regioni settentrionali, laddove inizierebbe a farsi sentire l'influenza delle masse d'aria artiche. A cavallo tra il termine della prima decade e l'esordio della seconda, il centro di calcolo americano pronostica uno spostamento del baricentro depressionario sul centro-est Europa, in tal modo le precipitazioni più importanti sarebbero concentrate sulle regioni del medio e basso versante Adriatico, nonchè sulla Sicilia ed il Mezzogiorno. Al nord subentrerebbe una fase più secca ma anche più fredda governata da un regime di venti nord-orientali. 

Seguite gli aggiornamenti. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.06: SS194 Ragusana

frana

Strada chiusa, frana nel tratto compreso tra 1,099 km dopo Giarratana (Km. 67,7) e 10,964 km prima..…

h 02.55: SS121 Catanese

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 6,764 km dopo Bivio Per Alia (Km. 18..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum