Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 25 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 25 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 25 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 25 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 25 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 25 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 25 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 25 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: la prima decade dicembrina con L'INVERNO sotto casa?

A che punto è la stagione invernale sull'Europa? Quali saranno le prospettive sul tempo di casa nostra?

In primo piano - 30 Novembre 2016, ore 18.40

Le proiezioni modellistiche riferite alla prima decade dicembrina mettono ancora in evidenza la presenza di una figura di alta pressione che collocherà il proprio cuore d'aria più tiepida e stabile sui settori centro-occidentali d'Europa. Alcune modeste depressioni arrocate nel pieno dell'oceano Atlantico trascineranno masse d'aria molto miti di origine subtropicale oceanica sino alle latitudini polari e subpolari, laddove ritroveremo una vistosa onda di calore (giovedì 1 - venerdì 2 dicembre).

Sull'Europa ampio spazio verrà lasciato dalle masse d'aria fredda di origine artica che conquisteranno senza troppi problemi la parte orientale del continente e la Russia, dove nei prossimi giorni il freddo continuerà a picchiare duro, con isoterme di tutto rispetto.

L'elemento di incertezza è rappresentato dal comportamento assunto dalle masse d'aria fredda in prossimità del Mediterraneo e la loro possibilità o meno di raggiungere il Mediterraneo dipenderà da quello che sarà il comportamento dell'anticiclone sul centro-ovest Europa. Qualora la radice di suddetto anticiclone dovesse in parte essere recisa dall'alimentazione subtropicale, l'aria fredda potrebbe dilagare in modo più deciso verso i settori centrali ed occidentali del vecchio continente, portando la sua influenza anche sui paesi affacciati al Mediterraneo.

Se tale legame dovesse invece continuare a mantenersi attivo, dovremo aspettarci nell'area iberica e sul Mediterraneo valori di pressione mediamente più elevati, l'aria fredda in questo caso tornerebbe a privilegiare la Penisola Balcanica oppure l'est Europa, senza più interessare direttamente il nostro Paese.

Questi ultimi aggiornamenti sembrano in parte andare verso questa direzione ma avremo bisogno ancora di ulteriori conferme.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.36: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Rapallo (Km. 28,4) in uscita in direzione da Genova dalle 20:32 del..…

h 20.18: A4 Milano-Brescia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Viale Certosa e Svincolo Di Corm..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum