Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 30 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: l'anticiclone sul Mediterraneo resta ancora vulnerabile

CONFERMATO l'avvento sul nostro Paese di una fase anticiclonica che tuttavia soprattutto al nord, potrà essere ancora minacciata dagli impulsi d'instabilità in arrivo dall'oceano Atlantico. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 14 Luglio 2016, ore 18.45

Ormai vi sono pochi dubbi circa l'evoluzione del tempo atmosferico atteso per i settori meridionali d'Europa entro i prossimi 5-7 giorni; sarà infatti ancora l'anticiclone il protagonista della scena, una zona d'alta pressione dalle origini oceaniche ma talvolta sostenuta da contributi d'aria ancora più stabile e calda di origine nord-africana che, nell'ambito del nostro Paese, dovrebbe ancora avere un certo peso sul tempo delle regioni centrali e del Mezzogiorno.

Volgendo lo sguardo alle latitudini superiori, gli scambi meridiani continuerebbero ad avere SCARSA rilevanza, sacrificati spesso e volentieri a favore di una circolazione spiccatamente zonale (occidentale) solo lievemente ondulata. L'unico strappo alla regola è stato portato esclusivamente dal passaggio perturbato di questa prima metà di luglio che ha rotto un po' la monotonia di un'estate sinora caratterizzata da ben pochi scossoni e da un'andamento abbastanza costante.

Merito (o demerito dipende dai punti di vista) di tutto questo, una circolazione di stampo oceanico che quest'anno ritrova un certo "sprint vitale". Le fasce anticicloniche dimostrano inoltre d'avere quest'anno più che in altri anni, una reiterata difficoltà nel conquistare le latitudini centrali d'Europa, limitando così la loro influenza ai soli paesi direttamente affacciati al mar Mediterraneo.

Dal canto suo la protezione dell'alta pressione nei confronti del territorio italiano, risulterà efficace soprattutto per i settori centrali e meridionali, dove in prospettiva dovremo attenderci anche diverse giornate accompagnate da temperature elevate. Al nord la vicinanza del flusso instabile oceanico, rappresenta ancora adesso l'incognita sulla reale tenuta dell'alta pressione su questo angolo di Paese.

Le regioni del nord verranno infatti a trovarsi pericolosamente al limite tra la circolazione fresca oceanica e quella molto più calda veicolata dall'anticiclone; basterebbe una minima correzione del tiro da parte dei modelli, una lieve frenata della corrente a getto e di conseguenza un'ondulazione un po' più pronunciata dei venti ai medi e bassi livelli, per generare una nuova saccatura con conseguente messa in gioco di masse d'aria più fresche alle latitudini mediterranee ed una nuova tornata d'instabilità a sfondo temporalesco.

Al momento i modelli non sembrano contemplare un tale scenario ma la situazione resta comunque incerta e passibile di variazioni anche sostanziali verso scenari più inclini all'instabilità.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.03: A11 Firenze-Pisa

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km. 1,9) e Allacciamento..…

h 09.00: Roma Via Fonteiana

incidente

Strada chiusa al traffico causa incidente sulla Piazza Fonteiana in direzione Villa Pamphili…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum