Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 24 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 24 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 21 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: l'anticiclone sino alla fine del mese, poi...

Uno sguardo al tempo previsto sin verso la fine della mensilità di luglio, poi uno sguardo anche ai primi di agosto.

In primo piano - 24 Luglio 2016, ore 16.45

Il periodo compreso tra la fine di luglio e l'arrivo dei primi giorni di agosto, presenterà sul nostro Paese ancora condizioni di tempo STABILE, garantite da una figura piuttosto ben rappresentata di alta pressione che porterà con sè valori termici estivi ma senza picchi esagerati. Dal canto SUO, l'attività ciclonica di stampo OCEANICO, continuerà ad influenzare il tempo atmosferico dei settori nord-occidentali d'Europa che, in conseguenza di una corrente a getto prima in crisi, poi vista in sostanziale ripresa, dovrebbe continuare a recitare un ruolo significativo nell'ambito del palcoscenico atmosferico d'Europa.

Nel periodo preso in esame, che ricopre un lasso temporale di almeno 10 giorni, non potranno essere escluse nemmeno delle parentesi di calura più intensa che interesserebbe soprattutto le regioni centrali e meridionali, garantita da un certo apporto d'aria rovente di estrazione subtropicale. Questi contributi d'aria così calda in quota, sarebbero in realtà inseriti in un contesto cosiddetto "prefrontale", dovuto ad una maggiore orientazione dei venti atmosferici dai quadranti meridionali, in conseguenza di un'ondulazione del getto un po' più consistente sull'Europa, soprattutto quella occidentale.

Da un rapido consulto delle carte odierne distinguiamo quindi nel periodo preso in esame, due distinte fasi atmosferiche:

Lunedì 25 - giovedì 28 luglio: in questa fase l'anticiclone delle Azzorre avrà la propria roccaforte sull'ovest d'Europa. Sui settori centrali del continente e sul Mediterraneo centrale ed orientale, l'alta pressione sarà inserita in un contesto di venti nord-occidentali piuttosto deboli ma sufficienti a mantenere la temperatura su valori di caldo accettabili, con manifestazioni sparse di instabilità che popolerebbero le dorsali montuose durante le ore pomeridiane. 

Venerdì 29 luglio - lunedì primo agosto: in questa fase potrebbe invece subentrare una componente più calda subtropicale che sarebbe garanzia di temperature più elevate su tutto il Paese. Il modello europeo calca la mano, pronosticando l'avvento dell'isoterma +20°C alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) proprio entro la fine del mese. Con una simile previsione, l'Italia ed il bacino centrale del Mediterraneo, tornerebbero a sperimentare valori intensi di caldo. Su di un piano più leggero la previsione del modello americano GFS che, al contrario, continuerebbe a regalare primaria importanza alla circolazione d'aria un po' meno calda veicolata dall'anticiclone oceanico. 

Infine due parole sul tempo dei primi giorni di agosto che dovrebbero essere caratterizzati ancora dalla tenuta dell'alta pressione in ambito mediterraneo ma anche da un graduale approfondimento della vasta ed articolata circolazione di bassa pressione con perno sull'oceano Atlantico settentrionale, le cui mosse nei giorni successivi, saranno da valutare attentamente.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.56: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente tra Lodi (Km. 22,7) e Casalpusterlengo (Km. 37,9) in direzione Bologna dalle 01:16 del..…

h 01.44: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente tra Lodi (Km. 22,7) e Casalpusterlengo (Km. 37,9) in direzione Bologna dalle 01:16 del..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum