Scarica gratis le nostre app per le previsioni meteo sempre con te! App IOS App Android Mobile version
Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo

Oggi - Ore 07.50 STATI UNITI: si teme un'alluvione lampo su Buffalo per l'arrivo di aria mite ed umida che porterebbe, oltre alla pioggia, anche ad un sensibile rialzo delle temperature con rapida fusione della neve eccezionale caduta. Nelle ultime ore forti temporali con grandinate hanno colpito lo stato del Texas, in particolare San Antonio.

Oggi - Ore 07.46 L'anticiclone riesce ancora a sconfiggere i corpi nuvolosi in arrivo da ovest, come mostra in modo evidente la moviola satellitare. Notate in particolare l'avvitamento in senso orario dei corpi nuvolosi a ridosso della Penisola: http://meteolive.leonardo.it/speciali/SATELLITI/64/satellite-moviola-all-infrarosso-con-nubi-alte-o-temporali-evidenziati-in-colore/32857/

Oggi - Ore 07.44 L'inverno può attendere: secondo le ultime emissioni del modello americano in settimana tornerà a tratti la pioggia sull'Italia, ma le temperature si manterranno miti, poi, per quasi tutta la prima decade di dicemrbe forti correnti da ovest sul nord Europa e anticiclone nel Mediterraneo con bel tempo ma anche molta nebbia in pianura.

22 Novembre 2014 - Ore 09.53 Ancora divergenze questa mattina tra il modello americano ed europeo circa la fine del mese. Il primo vede un ingresso diretto di una saccatura atlantica, mentre il secondo opta per un peggioramento molto più "macchinoso". Tuttavia, i quadri ens del modello europeo sono vicini alla tesi americana, che al momento reputiamo maggiormente credibile.

22 Novembre 2014 - Ore 08.20 Nel corso della prossima settimana si conferma un graduale ritiro dell'alta pressione dal Mediterraneo, con conseguente ritorno delle piogge su diverse regioni italiane.

22 Novembre 2014 - Ore 07.24 Anche questa mattina si segnala qualche isolata e debole pioggia sulla Toscana e in prossimità della Liguria centrale.

21 Novembre 2014 - Ore 19.01 L'arrivo dell'aria calda veicolata dall'anticiclone, agevola la formazione di inversioni termiche sulle regioni settentrionali. Si tratta di strati inversionali non direttamente a contatto col suolo ma posti qualche centinaio di metri al di sopra del livello del mare, genrando vera e propria nuvolosità.

21 Novembre 2014 - Ore 18.00 Ti sei perso i migliori articoli di MeteoLive del passato? Non importa! Noi spesso te ne segnaleremo alcuni da rivisitare assolutamente, come questo: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/the-road-la-strada-scenari-post-apocalittici-sconvolgenti/47210/

21 Novembre 2014 - Ore 17.07 NOAA ribadisce il quadro termico eccezionalmente mite per l'Italia, ma rispetto alle precedenti emissioni, stempera un po' i toni per i mesi successivi. E' doveroso notare però che spesso alcune di queste proiezioni stagionali americane in passato si sono rivelate errate, dunque prendete tutto con le pinze! http://meteolive.leonardo.it/speciali/STAGIONALI/56/previsioni-stagionali-mensili-2014-italia/31443/

21 Novembre 2014 - Ore 16.15 BUFFALO: salito a 12 il bilancio delle vittime della recente tempesta di neve. Prevista pioggia per sabato, valori anche di +10°C per domenica con rapida fusione della neve. Si rischia non solo un episodio alluvionale ma anche lo sfondamento dei tetti di molte villette per il peso della neve intrisa d'acqua. Situazione davvero preoccupante.

Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni inverno 2014: gennaio e febbraio con brividi e neve a tratti?

Per la serie: quando la troposfera se ne frega di quanto avviene in stratosfera.

In primo piano - 18 Dicembre 2013, ore 09.53

Oggi si parla di possibile disaccoppiamento, cioè la troposfera prende le distanze da ciò che è avvenuto in stratosfera e pensa alla sua porzione di atmosfera. Vite separate insomma: avviene più spesso di quanto molti vorrebbero farci credere. E allora, direte voi: cosa cambia per noi comuni mortali?

Innanzitutto che ora l'inverno potrebbe storia a sè, anche se gli strat-warming attesi statisticamente in sede artica nelle prossime settimane potrebbero anche cambiare le carte in tavola, qualora bussassero con successo alle porte della troposfera.

Restiamo però nei piani bassi dell'atmosfera. Come abbiamo detto più volte, al Polo si sta accumulando molto freddo e appena la corrente a getto rallenterà, è normale che almeno una parte di questo serbatoio gelido si riversi verso le basse latitudini, con possibilità che raggiunga anche l'Europa ed il Mediterraneo. Quando potrebbe avvenire? Non subito, diciamo con gradualità.

La fine del dicembre potrebbe essere caratterizzata da una progressiva affermazione del flusso zonale atlantico anche alle nostre latitudini, con occasione per il passaggio di perturbazioni e dunque per nevicate sulle nostre montagne. Dagli ultimi giorni dell'anno potrebbe anche fare più freddo.

Anche la prima decade del gennaio, in un contesto relativamente freddo, potrebbe regalarci tanta variabilità atlantica con anche qualche nevicata a bassa quota non solo sulle Alpi e sugli Appennini, ma magari al settentrione.

Nella seconda e terza decade del gennaio dovrebbero essere esaltati gli affondi meridiani, con masse gelide dirette verso sud e possibili ciclogenesi mediterranee, con occasione anche per nevicate in pianura.

Dopo una temporanea pausa nella prima decade, anche febbraio potrebbe seguire la stessa sorte, specie nella seconda e terza decade, trascinandosi dietro anche marzo, che potrebbe risultare molto instabile e più freddo del normale.

Gli affondi freddi arriverebbero da nord e non da est, ma il freddo, pur a folate, sarebbe comunque di ottima qualità.

Cosa provocherebbe un tale rientro a condizioni stagionali quasi normali dopo l'anticiclone Monstrum?
Risulterebbero determinanti le fasi del MJO  (Madden Julian Oscillation) e una parziale negatività dell'indice NAO. 
Seguite comunque tutti gli aggiornamenti!
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.41: A31 Vicenza-Piovene R.

fog

Nebbia a banchi tra Allacciamento A4 Torino-Trieste e Barriera Piovene-Rocchette (Km. 35,6) foschi..…

h 07.39: A4 Brescia-Padova

fog

Nebbia a banchi tra Montebello (Km. 313,8) e Soave (Km. 304,8) foschia…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum