Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 25 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Airolo 26 Febbraio 10 - 100 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 26 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 26 Febbraio 60 - 75 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 13 Febbraio 2 - 70 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Febbraio 7 - 43 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Andalo(TN) 13 Febbraio 10 - 65 cm Aperti
Andermatt 26 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 26 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 14 Febbraio 100 - 180 cm Aperti
Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 26 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Bardonecchia(TO) 22 Febbraio 60 - 160 cm Aperti
Barzio(LC) 17 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Bettmeralp 26 Febbraio 44 - 93 cm Aperti
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 24 Febbraio 40 - 100 cm Aperti
Bressanone(BZ) 26 Febbraio 48 - 92 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PIOGGIA in arrivo: ecco dove e quando!

Una piccola area depressionaria andrà scavandosi a ridosso della costa tunisina, coinvolgendo le nostre isole maggiori e lo Jonio tra domenica 4 e martedì 6 dicembre. Al nord qualche fenomeno indotto dalle correnti da est.

In primo piano - 1 Dicembre 2016, ore 10.25

L'approfondimento di un'area depressionaria a debole gradiente previsto dal fine settimana, accentuerà nuovamente l'instabilità sulla Penisola, soprattutto a ridosso delle Isole Maggiori e sul settore jonico.

Al nord è atteso un inserimento di correnti orientali moderatamente più fredde già a partire dalla giornata di sabato con presenza di nubi basse ed eventuali pioviggini, che finiranno per localizzarsi sull'ovest del Piemonte con possibile nevischio in montagna oltre i 700m.

Nel contempo l'insorgenza di venti umidi da ESE a ridosso della Sardegna, della Sicilia e del settore jonico, favorirà la formazione di nuclei di vorticità su Ogliastra, Cagliaritano, sud ed est Sicilia, Calabria jonica, Lucania jonica e Salento con rovesci e locali temporali, anche in mare aperto sullo Jonio.

L'interazione tra le correnti fredde in rientro da est anche sul medio Adriatico con l'aria umida e mite in risalita da sud potranno favorire la formazione di nuclei precipitativi anche a ridosso delle coste marchigiani ed abruzzesi.

Da notare che nell'Agrigentino in Sicilia, nel Catanzarese e nel Crotonese in Calabria, nel Sarrabus-Gerrei e nell'Ogliastra, così come sulle isole Egadi, potrebbero verificarsi temporali di forte intensità.

Entro il pomeriggio di lunedì 5 anche al nord-ovest torneranno le schiarite con successive gelate nelle notti su martedì 6 e mercoledì 7; il tempo resterà invece ancora incerto all'estremo sud e sulle isole ma con tendenza a miglioramento entro giovedì 8 dicembre.

Le temperature dopo un'iniziale diminuzione, tenderanno a risalire dall'Immacolata su coste ed alture, rimarranno basse per inversione termica nei fondovalle e sulle pianure.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.27: SS202 Triestina

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Trieste-Via Servola (Km. 35) e Incroci..…

h 13.25: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente a Ferentino in uscita in direzione da Roma dalle 12:54 del 26 feb 2017…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum