Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 29 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova instabilità sul nostro Paese tra martedì 26 e mercoledì 27 luglio

Infiltrazioni d'aria più fresca proveniente dall'oceano, porterà ancora un po' di instabilità sull'Italia tra domani, martedì 26 e mercoledì 27. Vediamo nel dettaglio cosa dovremo attenderci.

In primo piano - 25 Luglio 2016, ore 10.45

Prima di tornare a distendersi in modo più deciso sul Mediterraneo, il nostro anticiclone delle Azzorre si lascerà sopraffare da alcune infiltrazioni d'aria più fresca che scivoleranno lungo il suo fianco orientale, andando così ad interessare soprattutto i settori centrali d'Europa. Una parte di quest'aria fresca che, lo ricordiamo, sarà presente segnatamente alle quote superiori, potrà infine scavarsi un varco sul Mediterraneo, interessando anche il nostro Paese tra domani, martedì 26 e mercoledì 27 luglio.

Non stiamo commentando nè l'ingresso di una depressione, nè tantomeno l'intervento di un sistema frontale organizzato ma soltanto infiltrazioni d'aria INSTABILE che potranno provocare ancora qualche temporale sparso qua e là. 

Mancando l'azione decisa di un sistema frontale, i modelli mostrano notevole difficoltà nel collocare DOVE questi fenomeni, presumibilmente di natura temporalesca, potranno interessare il nostro territorio.

In situazioni come queste, le vecchie regole sulla termoconvezione saranno come sempre un valido elemento di aiuto:

- I temporali privilegeranno le ore più calde del giorno.

- I temporali si manifesteranno soprattutto sui rilievi, specie su quelli più elevati.

- I temporali potranno interessare le pianure soprattutto tra le ore serali e la prima parte della notte.

Su queste tre basi fondamentali, un valido aiuto può arrivare dalla previsione del modello americano che mette in luce per i prossimi due giorni, ancora delle manifestazioni sparse di instabilità che riguarderanno nelle ore pomeridiane la nostra dorsale appenninica, poi nelle ore serali e nella prima parte della notte anche le zone pianeggianti della Valpadana

Sotto il profilo delle temperature, la presenza di questa circolazione garantirà tutto sommato un profilo termico più che accettabile

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.58: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Imperia Est (Km. 106,3) e San Bartolomeo (Km. 100) in direz..…

h 00.25: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Imperia Ovest (Km. 112,2) e Imperia Est (Km. 106,3) in dire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum