Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEWS DELLA DOMENICA: novembre con l'instabilità ed il FREDDO che tornerà a mordere sull'Europa

Un'evoluzione di tipo INVERNALE riguarderà il nostro continente nella prima decade novembrina; quali conseguenze sull'Italia?

In primo piano - 30 Ottobre 2016, ore 15.20

Aria fredda ed instabile sull'Europa nella prima decade di novembre? Visionando gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione la risposta sembrerebbe affermativa; una forte azione di disturbo a carico del Vortice Polare avrà infatti buone chances di scatenare sul nostro continente un'invernata precoce come non la si vedeva più da diverso tempo.

Tra le novità più rilevanti possiamo segnalare la diversa natura delle massa d'aria previste intervenire sul nostro continente; attore protagonista della scena non più il freddo continentale, bensì quello ARTICO, dalle caratteristiche sicuramente più instabili e tumultuose.

Ecco quindi farsi strada sul vecchio continente una vistosa depressione gonfiata proprio dalle masse d'aria artica che, dopo aver raggiunto e conquistato la Penisola Scandinava, sarebbero poi libere di espandere la loro influenza anche altrove, conquistando l'Europa centrale ed orientale e poi sopraggiungendo sin verso i paesi affacciati al Bacino del Mediterraneo.

All'interno delle maglie della depressione anche il nostro Paese, laddove il tempo tornerebbe ad essere instabile ed irrequieto. Dopo alcuni giorni di instabilità, un raffreddamento della colonnina di mercurio si farebbe sentire soprattutto sulle regioni del NORD da domenica 6 novembre in avanti.

Seguite i prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.17: SS92 Dell'appennino Meridionale (primo Tratto)

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra 9,063 km dopo Bivio Per Anzi (Km. 23,1) e 12,4 km prima di Bivio..…

h 05.11: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nodo A1/A21 km 55 e Nodo A1/A21 km 58 in direzione Bologna dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum