Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE da addolcimento al NORD dopo il 20? Gli "spaghetti" ci credono

...agli abitanti del nord Italia che aspettano la neve (quelli che non l'hanno ancora vista) diamo qualche buona notizia.

In primo piano - 13 Gennaio 2017, ore 11.02

Ecco un grafico che abbiamo ormai imparato a conoscere. Quelli che vedete sono chiamati "spaghetti" e riassumono tutte le corse del modello, compresa ovviamente quella ufficiale.

La corsa ufficiale è rappresentata dalla linea verde. Le linee a metà grafico sono le temperature a 1500 metri di quota e la linea rossa è la media. I picchi che si notano più in basso sono invece le precipitazioni. Più i valori sono alti, più le piogge (o le nevicate) sono probabili e intense. Il punto geografico di riferimento è situato grossomodo sulla verticale di Milano.

Cosa notiamo? Il brusco raffreddamento indotto dall'aria gelida continentale che avrà il suo apice tra lunedì 16 e mercoledì 18 gennaio. Scarse o nulle le conseguenze dal punto di vista precipitativo, come dimostra l'assenza di cluster piovosi a fondo grafico; in altre parole: freddo secco.

Se però ci spingiamo oltre e arriviamo a cavallo tra la seconda e la terza decade, qualcosa sembra muoversi anche dal punto di vista delle precipitazioni.

Si nota l'alzata dei cluster a fondo grafico unitamente ad un lieve incremento termico. Potrebbe trattarsi delle classiche nevicate da addolcimento? Forse si, ma al momento è ancora presto per lanciare sentenze. Tuttavia, terremo la situazione monitorata.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.43: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS.35 Dei Giovi: Pavia-..…

h 17.41: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Capodimonte (Km. 16,1) e Secondigliano-Raccordo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum