Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nella terra dell'anticiclone; ecco cosa dovremo aspettarci i prossimi giorni

Una figura vistosa di alta pressione promette di condizionare lo stato del tempo atmosferico ancora per diversi giorni. Vediamo nel dettaglio le ultime novità a nostra disposizione.

In primo piano - 1 Luglio 2016, ore 17.15

Straordinaria la costanza con la quale le previsioni di questi giorni, continuino a premere il pedale dell'accelleratore sul preservamento delle condizioni anticicloniche nell'area mediterranea. Una tendenza che potrà rinnovarsi senza problemi anche nel prossimo periodo e che sarà con tutta probabilità destinata a scandire la prima metà della mensilità di luglio. Esiste infatti una certa coerenza di vedute sia nella previsione a breve termine, laddove il limitato gap temporale che separa la previsione stessa dall'orario di riferimento alla quale quest'ultima si riferisce, rende di norma molto probabile il verificarsi di un determinato evento, sia nella previsione a lungo termine, nella quale in questo frangente gli scenari risultino ugualmente allineati, ricordandoci come questa fase stabile e calda estiva sarà probabilmente caratterizzata da una lunga durata.

Questa prima decade di luglio, passerà quindi indenne sotto la protezione dell'alta pressione delle Azzorre, subordinata a qualche breve contributo caldo di origine subtropicale africana che porterà con sè valori intensi di caldo concentrati segnatamente nelle zone interne dell'Italia meridionale.

A livello generale europeo, il vero padrone della scena sarà comunque l'oceano e le sue circolazioni, siano esse inserite in un contesto anticiclonico piuttosto che in un contesto depressionario e pertanto fresco ed instabile.

Gli effetti portati dalle circolazioni d'aria instabile si concentreranno sopratutto sul Regno Unito, il nord della Francia ed i settori centrali europei, mentre la Penisola Iberica, la Francia meridionale e l'Italia ricadranno invece negli effetti portati da una "cintura" di anticicloni alimentati, come già detto, dalle masse d'aria calda subtropicale oceanica e talvolta subordinata a quella subtropicale africana. In questo panorama atmosferico il caldo potrà manifestarsi oltre al nostro Paese, anche su diversi altri settori d'Europa, restando però contenuto entro il range della normalità.

Qualche manifestazione di instabilità potrebbe/dovrebbe comunque guadagnare le nostre regioni settentrionali, il temporale, la giornata nuvolosa oppure l'improvviso rovescio di pioggia potrà quindi caratterizzare diversi momenti della giornata sui settori alpini e prealpini che in questo stato di cose, appaiono come i settori d'Italia più penalizzati.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.48: A14 Bologna-Ancona

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in d..…

h 15.47: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in direzione Ancona dall..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum