Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 19 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 19 Gennaio 40 - 70 cm Aperti
Airolo 19 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 19 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 19 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 19 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 19 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 19 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 19 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 19 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 19 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 19 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 19 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nel 2012 il 19 gennaio c'era l'anticiclone "mostro", poi...

Il super anticiclone c'era ancora allora, poi arrivò un gelido febbraio., per molti anche eccezionalmente nevoso.

In primo piano - 19 Gennaio 2016, ore 10.47

Sta per tornare il super anticiclone? Anche se fosse così non è detto che la sua figura, pur vistosamente anomala e simile per posizione a quella che potremmo sperimentare in un qualunque mese di luglio, debba dettar legge per tutto febbraio.

Anche nel gennaio del 2012 l'anticiclone dominava largamente la scena, senza magari la vistosa obesità della figura prevista per la prossima settimana, ma senza discostarsi troppo da questo schema di stabilità.

In seguito le correnti cominciarono ad ondulare, soprattutto a causa della presenza di un anticiclone di blocco tra il Mare di Barents e la Nuova Zemlja; le ondulazioni divennero poi più marcate e, nonostante una corrente a getto che tentò di resistere sino all'ultimo, l'anticiclone si slanciò verso nord e il blocco delle miti correnti atlantiche resse, favorendo un'irruzione fredda di eccezionale portata, che seppellì di neve il versante adriatico e sbarcò anche sul Tirreno portando fiocchi abbondanti anche sulla Capitale, oltre a determinare temperature molto basse per diversi giorni.

Le uniche zone a rimanere a secco furono quelle del Triveneto.
Potrebbe ripetersi una simile configurazione? Il tempo non si ripete MAI perfettamente nello stesso modo, anche se l'analisi scientifica su base statistica ci è utile per capire se certi schemi barici possano o meno ripresentarsi "a grandi linee" e questo ogni tanto succede.

Diciamo che rispetto al 2012 manca sull'estremo nord-est del Continente proprio quell'anticiclone, ma non è detto che la zonalità (cioè correnti sparate da ovest miti) proposta dai modelli, non possa comunque gradualmente cedere il passo a nuovi scambi meridiani che spostino dal Mediterraneo quel pachiderma dell'anticiclone.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.53: Roma Viale del Tintoretto

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Viale Aldo Ballarin e Via del Serafico..…

h 17.51: A19 Palermo-Catania

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 8,694 km dopo Enna (Km. 119,4) e 8,339 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum