Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 24 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 24 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 24 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 24 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 24 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Momento chiave del TEMPO di febbraio tra venerdì 10 e domenica 12: ecco perché...

Il modello europeo ci aiuta ad inquadrare meglio la situazione.

In primo piano - 2 Febbraio 2017, ore 11.20

Qualcuno pensa che l'inverno vero in pianura termini a San Valentino e che oltre tale data si vada di "colpi di coda", altri ne hanno stabilito una sorta di limite empirico nel "festival di Sanremo", infine per i meteorologi l'inverno chiude i battenti il 28 febbraio, salvo poi riuscire a produrre qualche sfuriata intermittente (anche pesante) sino al 20 marzo.

Rispetto a questa stagione il modello europeo stabilisce una sorta di spartiacque tra venerdì 9 e domenica 12: sarà in quel frangente che si scontreranno sull'Europa l'Atlantico con le sue correnti da ovest piuttosto prepotenti, l'anticiclone russo-scandinavo, e appena sotto una corrente gelida in movimento a ritroso dalla Russia verso il centro Europa, in grado potenzialmente di influenzare anche parte del nostro Paese.

L'idea è che tra venerdì 10 e sabato 11 il freddo da est riesca in qualche modo a rientrare sul nostro settentrione, soppiantato abbastanza rapidamente nei giorni successivi dall'insistenza di una depressione, che potrebbe finire per portare qualche fiocco al nord, peraltro seguito da un progressivo e definitivo cedimento di tutto l'impianto invernale su gran parte del Continente con prevalenza di correnti da ovest per tutta la seconda decade del mese.

Eppure qualcosa non quadra ancora, perché se osservate bene la seconda mappa che vi abbiamo postato, emerge chiaramente come il freddo russo abbia ancora una carta da giocare (quel malloppo blu che si scorge molo bene sull'estremo est del Continente).

Ecco perché riteniamo che le sorti dell'inverno possano giocarsi qui; in che modo? Rinnovando la spinta fredda orientale, interagendo ancora con l'Atlantico, facendo la voce grossa ancora per alcuni giorni e rinnovando le condizioni invernali sul Continente e su parte dell'Italia.

Di più non è lecito né pretendere, né sapere.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.39: A1 Milano-Bologna

coda

Code causa mostra a Parma (Km. 110,4) in uscita in entrambe le direzioni dalle 08:07 del 25 mar 2..…

h 08.31: A1 Roma-Napoli

coda incidente

Code per 5 km causa incidente nel tratto compreso tra Anagni - Fiuggi (Km. 603,5) e Ferentino in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum