Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 28 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 28 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: intenso peggioramento da ovest a metà della settimana prossima...

Confermato un intenso peggioramento sull'Italia nella seconda metà della prossima settimana. Ecco i dettagli...

In primo piano - 9 Settembre 2016, ore 09.20

"Rosicchiate" altre 24 ore alla previsione valida per la metà della prossima settimana in Italia.

Il modello europeo questa mattina preme sull'acceleratore e pone l'entrata a testa d'ariete di una depressione sul Mediterraneo.

L'ingresso sarà grintoso e di provenienza occidentale. In altre parole, quasi nessuna regione dovrebbe restare a secco di fenomeni, che potrebbero essere anche intensi specie lungo le coste tirreniche e al nord.

La prima mappa ci mostra la posizione della figura perturbata nella notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 settembre. In questo frangente, piogge intense colpirebbero il settore di nord-ovest e la Sardegna, mentre le restanti regioni saranno ancora in attesa.

La depressione si sposterà abbastanza agevolmente verso levante e nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 settembre sarà in piena azione tra la Corsica, l'alto Tirreno e il nord Italia. Su queste regioni si prevede quindi la fenomenologia più intensa, senza escludere nubifragi specie lungo le zone costiere.

I fenomeni tenderanno poi ad invadere la Campania e parte del meridione peninsulare, accompagnando anche un discreto calo delle temperature e un rinforzo della ventilazione. 

Nella giornata di sabato 17 settembre (terza mappa) i massimi effetti del nucleo perturbato si trasferiranno al centro e al sud.

Al nord avremo ancora qualche residuo fenomeno, ma la situazione tenderà lentamente a migliorare.

Potrebbe essere questa la crisi "scaccia estate" che è mancata alla fine del mese di agosto. Quando queste situazioni si presentano a settembre inoltrato, il caldo sull'Italia solitamente non torna più. Vedremo...

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.56: SS3bis Bis tiberina (e45)

incidente

Incidente mezzi pesanti a 1,467 km prima di Svincolo San Gemini Sud (Km. 3) in entrambe le direzi..…

h 13.55: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Fabro (Km. 428) e Chiusi-Chianciano (Km. 409,9) in direzion..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum