Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano: uno sguardo al tempo della prossima settimana

Previsto un rinforzo delle correnti occidentali oceaniche sull'Europa entro la seconda decade di gennaio. Ecco le conseguenze per l'Italia.

In primo piano - 5 Gennaio 2017, ore 17.30

Coerentemente con quanto già messo in evidenza dalle previsioni di questa mattina, l'ondata di freddo intenso che sta interessando il nostro Paese in questo scorcio di gennaio sarà destinata a durare lo spazio di poche giornate. Entro l'inizio della prossima settimana la circolazione d'aria gelida ed instabile di origine artico-continentale tenderà infatti a battere velocemente in ritirata verso l'area balcanica, ci ritroveremo pertanto a commentare un nuovo addolcimento della temperatura portato dall'ingerenza delle correnti oceaniche sul vecchio continente.

Tali correnti sull'area del Mediterraneo si manifesteranno attraverso l'anticiclone delle Azzorre che, pur presentando ancora il proprio punto cardine a cavallo tra l'Oceano e l'Iberia, sarà comunque in grado di espandere la propria influenza mitigatrice verso le nostre regioni. Ciò sarà vero soprattutto per le regioni affacciate al Mediterraneo occidentale, mentre sui versanti adriatici e sul Mezzogiorno potrebbero esserci altre occasioni di instabilità indotte da una circolazione di venti nord-occidentali che prenderà il sopravvento nel corso della prossima settimana.

A livello emisferico le masse d'aria FREDDA legate all'attività del Vortice Polare conserveranno infatti una direzione di moto favorevole al conservamento di una circolazione instabile che dall'oceano Atlantico settentrionale scivolerebbe giù verso i settori centro-orientali europei ed il bacino orientale del Mediterraneo, sfiorando il nostro Paese in diverse occasioni. Le masse d'aria con cui il nostro continente dovrebbe confrontarsi, avrebbero un'origine oceanica e sarebbero pertanto caratterizzate da valori meno rigidi di temperatura che sarebbero però compensati da maggiore instabilità.

Al momento non sono previste per l'area centrale del Mediterraneo, fasi atmosferiche eccessivamente fredde ma soltanto un proseguimento della stagione senza eccessi e con valori termici in linea alle medie stagionali. 

Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum