Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 23 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 23 Gennaio 32 - 60 cm Aperti
Airolo 23 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Gennaio 0 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 23 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 23 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano ed europeo a confronto: come potrebbe concludersi dicembre?

I due modelli più performanti della rete danno versioni contrastanti. Ecco una breve analisi...

In primo piano - 21 Dicembre 2016, ore 09.25

Una boccata di ossigeno per i rilievi centro-occidentali delle Alpi e parte dell'Appennino Ligure; la depressione mediterranea ha dispensato neve abbondante in questi settori, salvando almeno in parte il periodo natalizio.

Sulle restanti aree montuose, i bianchi fiocchi si fanno ancora attendere e almeno fino all'inizio della prossima settimana non si prevedono imbiancate.

Per la fine del mese (e dell'anno) i due modelli più performanti della rete danno versioni contrastanti sul proseguo della stagione invernale in sede italica. La giornata presa come "campione" per il nostro confronto è giovedì 29 dicembre.

Il modello americano (prima mappa in alto a sinistra) è prodigo di freddo su tutta l'Italia, stante l'intervento di correnti gelide dai quadranti nord-orientali. Se questa situazione dovesse realizzarsi, si avrebbero nevicate sul versante adriatico e al meridione fino in pianura; altrove si avrebbe freddo secco con gelate specie sulle pianure del nord.

La previsione imbastita dal modello europeo per il medesimo giorno (seconda mappa) smentisce categoricamente i sogni bianchi e freddi del modello di oltre oceano.

L'elaborato prevede alta pressione totale almeno fino alla fine dell'anno, con nebbie, smog e totale assenza di nevicate sui nostri rilievi.

Quale tendenza è più credibile? Visti i chiari di luna che "incombono" anche quest'anno sul travagliato inverno italico, la seconda opzione è purtroppo la più probabile.

Nei prossimi giorni vedremo se la tesi americana riceverà maggiori consensi, ma il rischio di un'alta pressione dominante per i prossimi 10 giorni purtroppo è elevato.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.43: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS.35 Dei Giovi: Pavia-..…

h 17.41: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Capodimonte (Km. 16,1) e Secondigliano-Raccordo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum