Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLI a CONFRONTO: prospettive per un inverno DIVERSO...

Buone prospettive in vista di un inverno diverso arrivano questa mattina da tutti i principali modelli...

In primo piano - 15 Novembre 2016, ore 09.30

Dopo una sequenza di inverni anonimi, il prossimo potrebbe dare maggiori spunti di interesse in campo meteorologico sul nostro Paese.

La strada è ancora lunga, tuttavia qualcosa sembra muoversi nella direzione di una stagione invernale diversa e non comandata dai soliti schemi circolatori.

Le mappe di oggi mostrano un blocco quasi completo delle correnti zonali (da ovest verso est) in Atlantico e sul Continente. Se venisse a mancare l'apporto mite dall'Oceano, le terre emerse si raffredderebbero forse più del dovuto, sotto l'egida di configurazioni meridiane o retrograde.

Pur trovandoci ad una distanza temporale impervia (oltre una settimana) il modello americano ed europeo risultano quasi sovrapponibili a medio-lungo termine.

La giornata presa come campione di riferimento per il nostro confronto è mercoledì 23 novembre.

Volendo ulteriormente sottilizzare, anche il modello canadese mostra lo stesso tipo di configurazione e alla stessa distanza temporale; beh, se due indizi fanno una prova, tre fanno quasi una certezza, anche se bisognerà stare attenti a possibili colpi di scena (nell'uno e nell'altro senso).

Ma cosa comporterebbe una configurazione del genere? Un'interazione tra aria umida da sud (o da ovest) e aria alquanto fredda proveniente dall'est europeo (frecce blu). Una situazione davvero ghiotta per chi aspetta la neve a bassa quota al centro-nord, un po' meno per chi spera in un inverno più mite, viste le recenti calamità che hanno colpito il centro Italia. Ne riparleremo...


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.08: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Interconnessione A21 (Km. 223,5) e Brescia Ovest (Km. 217,3) in..…

h 05.06: A20 Messina-Palermo

blocco

Traghetti fuori servizio causa chiusura dovuta a maltempo a Svincolo Messina Sud Tremestieri Chius..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum