Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MeteoLive CULT: l'attesa della NEVE come quella dei Tartari...metafora della vita

Rileggendo le pagine di Buzzati, scopriamo sorprendenti e forse bizzarre analogie con chi vive nell'attesa di poter assistere all'evento atmosferico che abbiamo sempre sognato. Sacrificare la propria vita per un ideale è bello ma restiamo sempre degli insoddisfatti in perenne attesa di emozioni e gratificazioni.

In primo piano - 12 Dicembre 2016, ore 11.00

"Il tenente Drogo era stato destinato alla fortezza Bastiani in servizio di prima nomina e si era trovato al comando della guardia della ridotta Nuova. La fortezza Bastiani era un avamposto morto, non accadeva mai nulla di importante laggiù, eppure Drogo quella sera, osservando con il binocolo da una feritoia vide qualcosa, una luce, un sasso, un canneto, un cavallo, poi una strada, sono i Tartari che costruiscono quella strada ed un giorno arriveranno, ma quando arriveranno?"

Quando sarà troppo tardi per godersi il giorno in cui la Fortezza avrebbe combattuto e respinto il nemico per dare un valore, un'impronta indelebile all'utilità della sua esistenza? Perchè l'appassionato aspetta la neve?

Che emozione dà il grande freddo? Il veder nevicare, quei fiocchi quasi magici che molti vorrebbero vedere non in cima al monte o nei luoghi più reconditi, ma nelle proprie città, per condividere quella gioia con tanta gente.

Non riusciamo proprio a governare questo indomito cuore; ma queste sane emozioni, le ambizioni anche legittime di ogni uomo di arrivare a concludere qualcosa di importante nella propria vita, passano proprio da queste fasi intermedie. 

La fortezza diventa come la nostra casa, dal condominio al casolare di campagna, un luogo dove non ci basta veder passare la gente, veder crescere i figli, possedere magari una bella macchina, ritrovarsi con gli amici, riempirsi di tecnologia (pc, telefonini di ultima generazione, palmari, smart tv a 70 pollici), no, noi cerchiamo qualcosa di forte, un segno dalla natura, e quel segno può anche essere la neve e si guarda ossessionati al termometro, ai fiocchi che non arrivano, e non ci si stufa mai di aspettarli, anche se il tempo passa, proprio come i Tartari.

C'è una pagina di Buzzati nel libro con la quale vorremmo concludere e che pensiamo vi possa far riflettere: "Drogo era avanzato per la spensierata età della prima giovinezza, una strada che da bambini sembra infinita, dove gli anni scorrono lenti, si cammina placidamente e dalle case sorrisi benigni indicano l'orizzonte e si assapora la vigilia delle cose meravigliose che ci attendono. Ancora non si vedono, ma è certo che prima o poi arriveranno. Manca molto? Ci si chiede ad un certo punto; no, basta attraversare quel fiume, oltrepassare quelle verdi colline. Non sono forse questi prati, quella bianca casa che forse cercavamo?

Per qualche istante si ha come l'impressione di essere arrivati, poi si sente dire che è meglio più avanti e si riprende il cammino. Ma ad un certo punto si capisce che il tempo passa e la strada dovrà finire, dietro di noi però si chiude un pesante cancello, gli amici si diradano, la gente alle finestre è ammutolita, non ci si può voltare indietro".

Morale: aspettiamo un grande evento nella nostra vita, ma quando arriva non sappiamo accontentarci e aspettiamo ancora, se non arriva viviamo di ricordi e avremmo voglia di tornare indietro, ma ormai non è più possibile e ad attenderci c'è un finale amaro, che fa solo paura...


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.17: SS92 Dell'appennino Meridionale (primo Tratto)

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra 9,063 km dopo Bivio Per Anzi (Km. 23,1) e 12,4 km prima di Bivio..…

h 05.11: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nodo A1/A21 km 55 e Nodo A1/A21 km 58 in direzione Bologna dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum