Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 28 Luglio n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 28 Luglio n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO lungo termine: come finirà febbraio e come comincerà marzo?

E' assai probabile che a metà mese si generi una depressione nell'area mediterranea, ma che subito dopo intervenga una rimonta piuttosto netta dell'alta pressione.

In primo piano - 9 Febbraio 2016, ore 10.18

Il calo pressorio della prossima notte non resterà isolato. A metà mese tutti i modelli, ma soprattutto l'europeo, prevedono la formazione di un'importante depressione nell'area mediterranea con precipitazioni anche copiose su gran parte del Paese e nevicate in montagna anche a quote piuttosto basse.

L'andamento pressorio successivo risulta in realtà alquanto caotico dalle mappe "spaghetti" che vi proponiamo qui a fianco, anche se la maggior parte degli scenari sembra votato a restituirci l'anticiclone dal 18 al 23, in linea con la temporanea accelerazione della corrente a getto. 

Il modello europeo pare invece più perentorio e deciso nel prevedere un rialzo della pressione atmosferica al suolo dopo le due nette flessioni previste per la prossima notte e poi per la metà del mese.

Si nota chiaramente dalla mappa sia la risalita prevista dalla corsa ufficiale del modello che dalla media degli scenari. 

Infine la terza mappa mostra l'andamento successivo; quello previsto sul finire della seconda decade di febbraio e all'inizio della terza. In realtà le proiezioni per la terza decade di febbraio sono meno orientate alla stabilità assoluta rispetto a quelle dei giorni scorsi.

Si prevede infatti il ritorno a condizioni instabili già dal 23 in poi, pur in un contesto relativamente mite. Infatti la variabilità sarà ancora una volta assicurata dalle correnti atlantiche, non certo da quelle artiche.

La stessa situazione dovrebbe protrarsi poi sino alla fine del mese ed anche per la prima decade di marzo. In questo modo comunque non mancherebbero precipitazioni, che non farebbero altro che continuare a colmare il deficit idrico del lungo inverno asciutto.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.42: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Veicoli lenti tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in direzione Roma dalle 21:20 del..…

h 21.37: SS18 Tirrena Inferiore

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente tra Variante Di Ponte Barizzo (Km. 86,4) e Variante Di Paestum..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum