Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo fine gennaio: una MINACCIA grava sui modelli...

Lo abbiamo segnalato ieri, lo confermiamo anche oggi.

In primo piano - 19 Gennaio 2017, ore 10.25

C'è un nuovo BLOCCO di aria gelida che all'inizio della prossima settimana sembra destinato a colpire tutto l'est europeo e a sfiorare l'Italia.

Se i modelli dovesse dare maggior peso a questo malloppo di aria polare continentale e farlo muovere a ritroso, avrebbe certamente delle conseguenze su tutto lo scenario barico del Vecchio Continente.

Basterebbe solo che si concretizzasse a metà la sua retrogressione verso ovest e che l'anticiclone puntasse nuovamente dalle Azzorre verso il nord Europa, costruendo il classico ponte di Woejkoff, e lasciando aperto il classico spiraglio centrale (laddove abbiamo disegnato nella mappa in nero quella X), per veder realizzati nuovi scenari invernali. 

Dallo spiraglio centrale segnalato infatti si infilerebbero almeno parzialmente le saccature atlantiche, pronte ad interagire almeno in parte con quella massa fredda in arrivo da est e a produrre nuove nevicate sul nostro Paese, questa volta soprattutto al nord.

La minaccia è attendibile al 20-25% visto che la scova andando a spulciare con calma in tutte le emissioni alternative a quella principale del modello americano, anche se l'aria gelida ad est si nota anche nella sua corsa ufficiale.
 
Il punto è cercare di capire quanto il vortice polare vorrà rinforzare nel corso dei prossimi 10 giorni, se poco tutti questi scenari e anche il successivo che mostriamo in figura, sarebbero certamente da considerare, altrimenti bisognerebbe arrendersi al solito "invernicchio".

Seguite gli aggiornamenti!

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.41: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 10 m dopo Svincolo 30: Allacciamento Autos...…

h 08.41: A12 Genova-Rosignano

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Genova Est (Km. 4,2) e Allacciamento A7 Milano-Genova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum