Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 23 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 23 Marzo 8 - 90 cm Aperti
Airolo 23 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 23 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 23 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 23 Marzo 18 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Marzo 90 - 160 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 23 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Marzo 50 - 100 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: perturbazioni all'assalto dell'Italia?

Ritroveremo la pioggia e sconfiggeremo la siccità? E la neve tornerà a cadere sulle nostre montagne.

In primo piano - 27 Gennaio 2016, ore 15.12

I meteorologi vivono consultando freneticamente le mappe meteo, anche perché ormai c'è ben poco da vedere e capire buttando un occhio fuori dalla finestra o sulle immagini del satellite Meteosat.

Tutti vogliono sapere se e quando finirà il tormentone anticiclone, anche se in fondo molti milioni di italiani si ritengono soddisfatti da questa stagione in cui la pioggia e la neve praticamente non si sono visti e il vero inverno è durato una settimana.

Per dirla tutta, almeno la Valpadana di freddo umido e di nebbia, pur in un contesto di alta pressione, quest'anno ne ha sentito e visto a sufficienza e parte dell'Appennino la neve l'ha vista eccome, ma altri hanno sperimentato tanta mitezza e troppi giorni sereni, senza contare la pesante cappa di smog che ci ha avvolto per settimane.

La siccità e la mancanza di neve sulle Alpi comunque preoccupano ogni giorno di più: come di consueto allora abbiamo analizzato ben 12 corse su 20 del modello americano e 10 su 12 hanno confermato la parziale crisi dell'anticiclone nel corso della prima decade di febbraio.

Abbiamo soffermato la nostra attenzione su lunedi 8 febbraio, per qui abbiamo riscontrato una certa convergenza sul possibile ingresso di una importante saccatura in sede mediterranea. (per il modello europeo succederebbe già il 6, come descritto qui:
 http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/il-vortice-polare-andr-davvero-in-crisi-portando-freddo-e-neve-/52503/


Le corse del modello in realtà sono 20: altre 6 vedono una situazione incerta, 2 condizioni nettamente anticicloniche.

Possiamo così dire che ancora non c'è una convergenza totale sul cambiamento del tempo, ma che possiamo ipotizzarlo come mediamente possibile al 45%.
 
Abbiamo anche scelto la carta più probabile, quella che secondo noi potrebbe avvicinarsi di più alla realtà: in un regime di correnti ancora piuttosto teso da ovest, veloci ondulazioni potranno portare piogge a tratti e un po' di vento.

Se andasse davvero così potremmo ritenerci già relativamente soddisfatti: non saremmo lontani ad esempio dall'evoluzione del febbraio del 2002, nel senso che potremmo riuscire comunque a spuntare qualche precipitazione, senza certamente vivere chissà quali cataclismi o ritorni del super freddo (che rimane affidato all'episodio di strat-warming ampiamente descritto in vari articoli su MeteoLive, ultimo questo: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/il-vortice-polare-andr-davvero-in-crisi-portando-freddo-e-neve-/52503/

RIASSUMENDO:
tra il 7-8 ed il 12 febbraio
: possibili situazioni piovose e nevose in quota sul nostro Paese in un contesto di grande variabilità.

Dal 13 al 17 febbraio: evoluzione probabilmente ancora più dinamica stante un ulteriore indebolimento del vortice polare.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.01: Roma Via Tiburtina

incidente

Incidente sulla Via Tiburtina possibili rallentamenti altezza bivio Setteville…

h 11.00: Roma Via Tuscolana

incidente

Incidente sulla Via Tuscolana altezza civ. 668…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum