Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 21 Gennaio 35 - 70 cm Aperti
Airolo 21 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 21 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 21 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 21 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 21 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 21 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 21 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 21 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Medio-lungo termine: FREDDO o MITEZZA? Il dilemma è sempre quello...

L'inverno dovrà lottare parecchio per imporre il suo dominio sull'Italia, ma questa volta potrebbe anche spuntarla...

In primo piano - 27 Novembre 2016, ore 10.39

La breve parentesi fredda che interesserà l'Italia all'inizio della prossima settimana farà insorgere sentori invernali su molte zone della nostra Penisola.

Pare ormai assodato che le correnti fredde orientali agenti tra lunedì e martedì verranno rimpiazzate da un aumento della pressione atmosferica. Il pachiderma anticiclonico invaderà l'Italia a partire da mercoledi 30; in pianura padana il freddo tenderà a ristagnare al suolo formando anche situazioni nebbiose; altrove assisteremo invece ad un graduale rialzo delle temperature.

Il dilemma che oggi le carte propongono è il seguente: quanto durerà questo ennesimo allungo dell'alta pressione sull'Europa e sull'Italia?

Abbiamo ribadito più volte che rispetto allo scorso anno la situazione si presenta maggiormente dinamica e passibile di cambiamenti o capovolgimenti di fronte sul nostro Continente.

La mappa termica prevista per la prima domenica di dicembre dal modello europeo mostra un vasto lago freddo che abbraccerà gran parte dell'Europa nord-orientale e la Vicina Russia. Ciò è sicuramente un fattore positivo in chiave invernale, tuttavia il nostro sguardo non può snobbare il solito "problema" presente sul Vicino Atlantico, che in questi casi diventerà il quartier generale della mitezza.

Qualora il getto alle alte latitudini dovesse accelerare (ma non è ancora detto che lo faccia), si potrebbe tornare nella "solita" situazione, con freddo latitante non sono in Italia, ma anche in Europa.

Come si può notare dalla mappa, i tentativi per far cambiare l'andazzo "nefasto" invernale degli ultimi anni ci sono. Si spera quindi che il getto non inizi a correre come un ossesso, altrimenti l'inverno avrebbe poche possibilità di esprimersi in Italia, almeno nel mese di dicembre.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.07: A10 Genova-Ventimiglia

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Raccordo A10 - A06 al Km 44 (Km. 44,7) e San Bartolomeo (Km. 10..…

h 11.02: SS115 Sud Occidentale Sicula

frana

Caduta massi a 12,355 km prima di Bivio Per Caltabellotta (Km. 134,5) in direzione Trapani/Innest..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum