Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 24 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 24 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 24 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 24 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 24 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MEDIO E LUNGO TERMINE: arriva il MALTEMPO sull'Italia?

Una saccatura sull'Europa nella terza decade di marzo; ecco le ultime novità ed i possibili percorsi previsionali.

In primo piano - 16 Marzo 2017, ore 17.45

Masse d'aria molto miti di origine oceanica inserite in un contesto anticiclonico, interesseranno il Mediterraneo almeno sino a lunedì 20 marzo, portandovi in loco condizioni atmosferiche alquanto stabili. Non mancheranno addensamenti di nubi basse concentrate sui settori tirrenici centrali e settentrionali, laddove l'azione portata da un debole flusso di correnti meridionali si farà sentire già dal prossimo weekend in avanti (sabato 18 - domenica 19).

L'anticiclone delle Azzorre presenterà infatti un punto cardine sull'Iberia, allungando poi un braccio in direzione dei settori centrali del Mediterraneo e persistendo in loco sino all'inizio della prossima settimana.

Tale manovra anticiperà poi l'ingresso di una perturbazione sullo scacchiere atmosferico d'Europa e pertanto l'approfondimento di una saccatura a cavallo tra l'Iberia e la Francia. Da questo punto in avanti i percorsi previsionali si dividono in due soluzioni distinte che saranno motivate da quella che sarà l'effettiva portanza della corrente a getto sull'Europa. 

Più nello specifico abbiamo una corrente di pensiero che sposerebbe l'ipotesi di una corrente a getto più intensa e vivace a sostenere l'impeto della saccatura sull'Europa. Quest'ultima riuscirebbe a spingersi facilmente ai settori centrali del Mediterraneo, portandovi condizioni di tempo perturbato. (martedì 21 - domenica 26)

Potrebbe altresì essere ancora una volta insufficiente l' apporto d'aria fredda all'interno della saccatura, una condizione che potrebbe pertanto favorirne una sua possibile evoluzione in cut-off sul bacino occidentale del Mediterraneo. In questo modo i fenomeni di instabilità sarebbero relegati ai soli settori occidentali d'Italia (nord-ovest - Sardegna) mentre altrove le condizioni atmosferiche risulterebbero meno avverse. 

Conferme, aggiustamenti oppure smentite nei prossimi aggiornamenti su METEOLIVE.IT


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.46: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Anagni - Fiuggi (Km. 603,5) e Ferentino in direzione Napoli da..…

h 06.46: A15 Parma-La Spezia

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Svincolo Fornovo (Km. 22,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum