Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 27 Marzo 20 - 40 cm Aperti
Adelboden 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Airolo 26 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 27 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 27 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 27 Marzo 0 - 20 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 27 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 27 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Andermatt 27 Marzo 10 - 380 cm Aperti
Aprica(SO) 27 Marzo 20 - 100 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 27 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 27 Marzo 20 - 70 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 27 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 27 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Medio e lungo termine: ancora scenari di tempo perturbato invernale

Un breve commento circa l'evoluzione prevista dai principali centri di calcolo per il periodo relativo alla prima decade di marzo. Ancora molta instabilità a spasso per l'Europa, temperature attestate su valori invernali.

In primo piano - 27 Febbraio 2016, ore 20.00

Lo scenario atmosferico relativo alla prima decade di marzo sembra già inquadrato con sufficiente chiarezza; sarà il flusso di correnti fresche ed instabili di origine settentrionale oceanica a dettar legge sull'evoluzione atmosferica attesa sul nostro Paese nella prima parte della famigerata "primavera meteorologica". L'evoluzione atmosferica appare ormai sufficientemente sicura da ambo i centri di calcolo europeo ed americano, trovando riscontro anche dai centri di calcolo cosiddetti minori.

Un'evoluzione inquadrata perfettamente nelle sue generalità ma ancora imprecisa nel dettaglio previsionale, motivo per il quale risulta ancora difficile stabilire l'esatta tempistica sull'avvicendarsi dei fronti e delle perturbazioni nelle diverse giornate.

Qualche parola possiamo spenderla anche sul quadro termico generale che sarà ancora di tipo INVERNALE, e nel quale soprattutto al nord, non mancheranno le occasioni d'avere ancora degli episodi nevosi a bassa quota, mentre al centro-sud, per ovvi motivi di collocazione geografica, ricadranno più spesso all'interno dei richiami umidi e temperati di origine mediterranea.

La ventilazione a media ed alta quota sarà infatti prevalentemente occidentale, alternando fasi eoliche squisitamente nord-atlantiche e pertanto provenienti dai quadranti NORD-OCCIDENTALI, con fasi eoliche che metteranno in gioco masse d'aria provenienti dal Mediterraneo, nelle quali la ventilazione trainante sarà di tipo SUD-OCCIDENTALE. Meno incisiva dovrebbe risultare la presenza dello Scirocco che invece caratterizza (e caratterizzerà) molti momenti relativi alla fase perturbata attuale.

Conferme o smentite nei prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.04: SS680-E78 SGC Grosseto-Fano

frana

Riduzione di carreggiata causa frana nel tratto compreso tra Svincolo Alberoro (Km. 7,9) e Svincolo..…

h 06.02: A19 Palermo-Catania

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 3,234 km dopo Scil..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum