Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: il passaggio perturbato del fine settimana nei DETTAGLI

Ecco la perturbazione del week-end nel dettaglio...

In primo piano - 2 Febbraio 2016, ore 09.20

Signori, si cambia! La scadenza previsionale non è immediata, ma le conferme che ci arrivano anche oggi dagli elaborati pongono un ulteriore tassello alla costruzione delle precipitazioni sull'Italia, che dovrebbero intervenire in maniera decisa nel week-end.

L'inverno muoverà le fila di un sistema frontale intenso, che ammanterà di bianco le Alpi e darà un po' di fiato alle nostre riserve idriche, messe allo stremo dopo mesi di strapotere anticiclonico...senza dimenticare il miglioramento della qualità dell'aria nelle città stante la maggiore ventilazione.

Un peggioramento atteso, forse anche gradito da tutti, che inizierà a manifestarsi già nella giornata di sabato al nord e sull'alto Tirreno (prima mappa proposta).

Ecco le precipitazioni a prevalente carattere di rovescio che si faranno strada tra la Liguria e la Toscana specie nella seconda parte della giornata. Piogge anche in Valpadana, con neve sui 500-700 metri in prossimità della chiostra alpina.

La seconda mappa proposta ci mostra le precipitazioni attese in Italia tra la notte e la mattinata di domenica 7 febbraio.

Quasi tutto il nord, il medio/alto Tirreno e la Sardegna occidentale saranno sotto precipitazioni anche intense e a carattere di rovescio.

La quota neve tenderà temporaneamente ad alzarsi stante l'azione dei venti meridionali che precederanno l'ingresso del fronte freddo atteso sul nord Italia nel pomeriggio. I fiocchi si faranno vedere tra i 700 e i 1000 metri sulle Alpi, 1200-1400 metri sull'Appennino centro-settentrionale.

Il transito del fronte freddo è atteso al centro-nord tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di domenica 7 febbraio (terza cartina a lato).

La quota neve al nord tenderà nuovamente a calare, fino a 500-700 metri sull'Appennino Ligure, 400-500 metri sulle Alpi centro-occidentali, 500-700 metri sull'arco alpino orientale.

Al centro neve sopra i 1000-1200 metri sull'Appennino settentrionale, 1400 metri su quello centrale.

Arriveranno anche rovesci intensi, occasionalmente accompagnati da colpi di tuono sulle regioni tirreniche e le coste liguri.

Domenica sera (quarta mappa proposta), la perturbazione abbandonerà il settore di nord-ovest e l'alto Tirreno, dove subentrerà un miglioramento.

Cesseranno anche le nevicate sulle Alpi centro-occidentali e l'Appennino Ligure, continueranno invece sulle Alpi orientali sopra i 500-700 metri.

Quota neve in calo anche al centro, attorno a 800-1000 metri. Rovesci intensi e temporali colpiranno la campagna, la Calabria Tirrenica e la Sicilia, mentre sulla Sardegna inizieranno a soffiare forti correnti di Maestrale che tenderanno progressivamente a pulire il cielo.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.06: A9 Lainate-Chiasso

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Como Grandate (Km. 33) in direzione Lainate dalle 05:0..…

h 04.44: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Ancona Nord (Km. 213,5) in uscita in direzione da Bologna dalle 04:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum