Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 18 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 18 Gennaio 45 - 70 cm Aperti
Airolo 18 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 17 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 18 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 17 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 18 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 18 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 18 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 17 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 18 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 18 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 17 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 18 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 17 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 18 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 17 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO e FREDDO nei primi giorni di gennaio? Il MODELLO EUROPEO si scatena!

Conferme circa un importante cambiamento di configurazione che dovrebbe materializzarsi entro i primi giorni di gennaio.

In primo piano - 26 Dicembre 2016, ore 10.50

Premessa importante: ciò che vi mostreremo in questa sede è frutto di linee tendenziali a medio-lungo termine; non si tratta quindi di previsioni propriamente dette e vista la distanza previsionale impervia, non devono essere prese alla lettera.

Si cambia? Beh, le quotazioni per un cambiamento sostanziale della situazione nei primi giorni di gennaio stanno lentamente salendo.

Non sappiamo se si tratterà di una modifica duratura oppure di una semplice parentesi, tuttavia l'alta pressione dovrebbe levare le tende dall'Italia, aprendo la porta a scenari freddi e perturbati che colpirebbero molte regioni.

Il modello europeo questa mattina si scatena, segnatamente dopo il giorno 3 gennaio. La prima mappa mostra la situazione prevista dal modello nostrano nella notte tra martedì 3 e mercoledi 4 gennaio.

E' evidente il tracollo pressorio e barico su buona parte dello scacchiere europeo, Italia compresa, coadiuvato dallo spostamento dei massimi di pressione in Atlantico.

A dare credibilità a questa tesi, la media di tutti gli scenari imbastita questa mattina dal modello medesimo (seconda mappa).

Pur presentando toni meno aspri, la dipartita dell'alta pressione e il posizionamento dei massimi in Atlantico sembra confermata.

Da notare la massa d'aria fredda ed instabile in discesa dalle latitudini artiche, pronta a portare finalmente l'inverno sul Bel Paese. Staremo a vedere...per ora le probabilità si aggirano tra il 40 e il 45%

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.58: A8 Milano-Varese

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Busto Arsizio (Km. 24,5) e Svincolo Di Castellanza (K..…

h 18.57: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Pontebba (Km. 92,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum