Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 19 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 19 Gennaio 40 - 70 cm Aperti
Airolo 19 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 19 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 19 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 19 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 19 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 19 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 19 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 19 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 19 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 19 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 19 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le temperature estreme nella Milano del 1800: 23 gennaio 1855 -17.2°C!

Anche nel 1800, in tempi non sospetti di riscaldamento globale su base antropica, a Milano si registravano temperature davvero estreme. Eccone la prova.

In primo piano - 5 Febbraio 2016, ore 10.24

Didascalie foto in alto:  Milano nel 1840,  nella foto in basso la copertina dell'opera edita da Vallardi nel 1881

Rovistando qua e là ho trovato una bellissima opera in 3 volumi, "Mediolanum", edita da Vallardi nel 1881. Contiene moltissimi dati statistici, demografici, storici e culturali relativi alla Milano ottocentesca, e alcuni sono veramente interessanti, anche visti alla luce delle solite polemiche sui mutamenti climatici.

Per esempio, c'è una accurata tabella che riporta le temperature minime e massime registrate negli anni dal 1838 al 1880. L'era industriale non era cominciata e l'area milanese era prevalentemente agricola, con attività manifatturiere molto meno inquinanti rispetto alle attuali produzioni industriali.

La luce elettrica è arrivata a Milano solo nel 1885, i trasporti pesanti avvenivano via Navigli o con carri trainati da cavalli, e la popolazione contava meno di 200.000 abitanti.

Eppure il 1° agosto 1864 il termometro ha segnato +38,1°C.

In 19 dei 43 anni presi in esame la temperatura massima ha superato i 35°C .

Non credo proprio che si potesse parlare allora di effetto serra!
In compenso il 23 gennaio 1855 i milanesi hanno "barbellato" (= tremato dal freddo) a causa di un bel -17,2°C! 

Il buon senso mi suggerisce che, se anche più di 150 anni fa le temperature estreme non erano rare, forse non siamo ancora sull'orlo della catastrofe.

Certo non bisogna per questo abbassare la guardia o sottovalutare i problemi ambientali, ma mi dà un certo conforto pensare che sicuramente qualcuno, passeggiando sotto la Galleria illuminata dai becchi a gas, avrà esclamato "Non esistono più le mezze stagioni!".

 

 

 


Autore : Beatrice Pardi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.59: Roma Via Appia Nuova

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Via Magna Grecia…

h 15.57: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Pescara Sud-Francavilla (Km. 392,6) e Pescara Ovest-Chieti (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum