Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 21 Febbraio 30 - 74 cm Aperti
Airolo 21 Febbraio 10 - 150 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 21 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 21 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 21 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 21 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 21 Febbraio 36 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 21 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 21 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 20 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le mosse della circolazione atmosferica tra febbraio e marzo; ecco le ultime novità

Lo scenario più probabile rimane quello mite ed anticiclonico ma non è l'unico contemplato dai modelli.

In primo piano - 15 Febbraio 2017, ore 19.00

Superato il guasto previsto nel prossimo weekend, l'innalzamento delle fasce anticicloniche subtropicali si manifesterà attraverso l'espansione dell'alta pressione delle Azzorre verso il continente europeo; tale anticiclone resterà probabilmente la figura barica più influente sul tempo previsto in Europa in questo scorcio di febbraio. La sua espansione sul Mediterraneo verrà accentuata da una ripresa dei venti zonali rivolti alle elevate latitudini d'Europa, laddove il tempo tornerà ad essere instabile ed anche piuttosto freddo, segnatamente sulla Penisola Scandinava.

Proprio da questa regione d'Europa, troveranno la loro dimora le masse d'aria fredde di origine ARTICA che in seguito potrebbero ritrovare una valvola di sfogo verso i settori meridionali d'Europa e sul Mediterraneo, approssimativamente tra gli ultimi giorni di febbraio e la prima decade di marzo.

L'aumento delle vorticità zonali, cioè nella forza acquisita dai venti occidentali, sarebbe determinata dall'aumento del gap termico esistente tra le medie latitudini e le alte latitudini. Spesso e volentieri tale situazione anticipa l'entrata in gioco di una dinamica cosiddetta "meridiana" che tende poi a riversare sull'Europa masse d'aria fredda provenienti da nord.

Ricapitolando, sulla terza ed ultima decade di febbraio, confermiamo dapprima l'entrata in gioco di una figura altopressoria, poi forse l'avvento di una fase instabile ARTICA con valori termici in calo e nuova instabilità a cavallo tra il termine di febbraio e l'esordio di marzo, primo mese di primavera meteorologica. 

Seguite gli aggiornamenti serali, dove commenteremo la nuova previsione emessa dal centro di calcolo europeo. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.14: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Sesto S.Giovanni (Km. 3,7)..…

h 07.13: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SP49 Vecchia Valassina e Svin..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum