Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La stratosfera potrebbe aiutare l'inverno nella seconda metà di febbraio?

Lo strat-warming ormai in azione sulla Siberia orientale traslerà sul nord America, spingendoci addosso il core del vortice polare stratosferico. Che risvolti ci saranno in Europa ed Italia?

In primo piano - 27 Gennaio 2017, ore 09.39

PREMESSA Il riscaldamento stratosferico che si sta verificando nell'area siberiana orientale e in graduale migrazione verso il nord America non farà altro che spingere verso l'Europa il core del vortice polare (stratosferico).

CONSEGUENZE
Questo non significherà avere addosso chissà quale freddo, anzi proprio il contrario
: significa favorire un'accentuazione delle correnti zonali, cioè da ovest sull'Europa, con introduzione di aria progressivamente più mite, qualche precipitazione a tratti anche sull'Italia, in un contesto variabile.

Tutta la prima decade di febbraio andrà come prospettato qui sopra. 

SECONDA DECADE di FEBBRAIO
Durante la seconda decade invece si prevede che il vortice polare stratosferico si indebolisca e si allontani verso l'estremo est europeo, mentre sul nord-ovest del Continente potrebbe affacciarsi un po' di quel riscaldamento che nel frattempo avrà interessato il nord America.

Sarà in quella fase che a livello troposferico, cioè nei piani bassi dell'atmosfera, dove ci troviamo anche noi, le correnti atlantiche potranno ondulare maggiormente e spingere verso il centro Europa e forse anche su di noi aria progressivamente più fredda, in grado di far tornare la neve anche alle basse quote, in un contesto instabile.

COMMENTO
Al momento però si tratta solo di un'opzione, primo perché non è affatto detto che la stratosfera bussi ai piani bassi dell'atmosfera, secondo perché molti modelli danno come più probabile una continuazione del flusso da ovest per tutto il mese, a supportare le proiezioni mensili del NOAA che farebbero pensare ad un febbraio particolarmente mite su tutto il Continente e ad un inverno praticamente ormai defunto.

Seguite comunque gli aggiornamenti!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.41: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 10 m dopo Svincolo 30: Allacciamento Autos...…

h 08.41: A12 Genova-Rosignano

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Genova Est (Km. 4,2) e Allacciamento A7 Milano-Genova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum