Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 20 Febbraio 30 - 73 cm Aperti
Airolo 19 Febbraio - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 19 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 19 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 20 Febbraio 36 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Febbraio 40 - 140 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 19 Febbraio 60 - 200 cm Aperti
Arosa 20 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 19 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 20 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La settimana di freddo ha fatto GELARE rogge e laghetti in Valpadana

Scenari da vero inverno anche in Valpadana.

In primo piano - 23 Gennaio 2016, ore 08.11

Foto di Alessio Grosso.
Non sono arrivati certo i -20°C della Russia, ma il freddo ha comunque colpito duro questa settimana in Valpadana, che ha vissuto una settimana di vero inverno con temperature minime di tutto rispetto e che in qualche caso sono scese sino a -10°C, anche se non ci sono state giornate di ghiaccio, cioè temperature sotto lo zero per tutto l'arco delle 24 ore.

La serenità del cielo ha favorito il continuo raffreddamento del terreno, sul quale in ombra la brina non si è mai sciolta, e la massa d'aria fredda affluita ha provocato il congelamento parziale di alcune fontane, degli strati superficiali delle rogge ma anche dei laghetti artificiali ricavati nei parchi.

E sono ovviamente gelate anche le pozzanghere del Naviglio, svuotato da qualche settimana. Insomma l'inverno si è visto e forse questo gelo ha ucciso anche le zanzare che erano riuscite a resistere alle nebbie dicembrine e che adesso non si incontrano più nemmeno in ascensore.

La neve no, quella non si è vista, perché se invece ce l'avesse fatta, probabilmente avrebbe lasciato il segno. In compenso anche nelle grandi annate anticicloniche il gelo nei bassi strati non è mai mancato. Addirittura nel famoso inverno 88-89 e in quello seguente, furono rilevate concentrazioni di brina da record, spesso dovute anche ai depositi di nevischio lasciati dalla nebbia che congelava.

Ora il freddo batterà lentamente in ritirata, anche se vi sarà un'ultima occasione di gelo nella notte su domenica, fra l'altro il freddo si presenterà nettamente più umido e accompagnato nella bassa da banchi di nebbia insidiosi.

Lunedì giungerà della nuvolaglia a scaldare l'ambiente e intanto peggiorerà la qualità dell'aria.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.22: Roma Corso di Francia

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Lungotevere Salvo D'Acquisto e Viale Ma..…

h 16.21: SS3bis Bis tiberina (e45)

coda

Code a tratti, veicoli scortati nel tratto compreso tra 231 m dopo Svincolo Ponte Felcino (Km. 78,3..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum