Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 26 Luglio n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 26 Luglio n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'intensa depressione di martedì 22 e mercoledì 23 marzo: ecco le regioni più colpite

I settori centrali del Mediterraneo ancora interessati da una circolazione importante di bassa pressione che metterà in gioco venti caldi di Scirocco ed aria fredda di origine artica che, almeno in questo caso, resterà in buona parte confinata oltre il baluardo alpino. Vediamo nel dettaglio dove si concentrerà il maltempo dei prossimi giorni.

In primo piano - 20 Marzo 2016, ore 16.00

Ben presto una vistosa figura di bassa pressione prenderà vita sul bacino centro-orientale del Mediterraneo, influenzando anche lo stato del tempo atmosferico previsto sul nostro Paese. Trattasi di una figura ciclonica alimentata ancora una volta dalle masse d'aria decisamente fredde per la stagione, che si impossesseranno senza troppe difficoltà, dei settori nord-orientali d'Europa.

  Si tratta in realtà di una massa d'aria fredda dalla origini ARTICHE e dalle caratteristiche ancora INVERNALI. Quest'ultima avrà difficoltà a penetrare in modo deciso sul nostro continente, preferendo una posizione assai più "sicura", appena al di là delle Alpi. La vecchia circolazione di bassa pressione attualmente collocata alle basse latitudini del Mediterraneo centro-occidentale, verrà riagganciata da un ramo della corrente a getto polare, determinando pertanto un nuovo cambiamento delle condizioni atmosferiche nell'ambito del Mediterraneo.

Ne deriverà un'importante cambiamento del tempo che promette di influenzare il nostro Paese già dalla giornata di domani, lunedì 21 marzo, quando la nuvolosità andrà espandendosi dai settori occidentali del nostro mar Mediterraneo, sino ai versanti tirrenici dello stivale.

Come sovente accade in queste situazioni, una circolazione di bassa pressione al suolo, prenderà vita a cavallo tra la Tunisia e l'Algeria, determinando già dalla serata di domani, lunedì 21, una veloce progressione della nuvolosità dai settori meridionali del Mediterraneo alle nostre regioni italiane. Nelle primissime fasi, l'imponente richiamo d'aria calda sciroccale porterà anche un aumento deciso della temperatura sui settori centro-meridionali.

Entro le ore centrali di martedì 22 marzo, troveremo il minimo piuttosto vistoso di bassa pressione, centrato sui settori meridionali del nostro Paese (Sicilia), con un valore ragguardevole di 995Hpa. Un netto peggioramento delle condizioni atmosferiche si verificherà nelle ore successive, con precipitazioni e maltempo concentrati soprattutto sui settori centrali e meridionali italiani, Sardegna inclusa. Tra il pomeriggio di mercoledì 23 e la mattinata di giovedì 24, ci aspettiamo ancora manifestazioni sparse di instabilità concentrate sui medesimi settori ma con tendenza ad un graduale miglioramento del tempo col passare delle ore.

Infine l'espansione anticiclonica attesa nel weekend di Pasqua, con temperature in graduale salita ed un miglioramento generalizzato del tempo. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.01: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente tra Borgomanero (Km. 153,4) e Allacciamento Diramazione Gallarate-Gattico (Km. 161,6) i..…

h 13.58: A1 Roma-Napoli

rallentamento

Veicoli lenti tra Caianello (Km. 700,8) e Capua (Km. 719,8) in direzione Napoli dalle 13:54 del..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum