Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 19 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 19 Gennaio 40 - 70 cm Aperti
Airolo 19 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 19 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 19 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 19 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 19 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 19 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 19 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 19 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 19 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 19 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 19 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 19 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 19 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 19 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone persisterà sul Mediterraneo almeno sino a fine mese, poi...

Il rinforzo delle vorticità zonali, trascinerà sull'Europa un nuovo anticiclone foriero di temperature miti ed una generale assenza di freddo. Qualche cambiamento forse dal mese di febbraio in avanti.

In primo piano - 24 Gennaio 2016, ore 21.00

In queste ultime ore stiamo sperimentando un nuovo, brusco approfondimento delle circolazioni di bassa pressione sull'oceano Atlantico settentrionale, ma siamo solo all'inizio di un processo di ricompattamento del Vortice Polare che porterà come conseguenze, una nuova distensione dell'alta pressione oceanica sull'Europa. Entro la fine del mese, il nostro continente sperimenterà infatti una brusca accelerazione della corrente a getto zonale; verrà ripristinato una nuova forte differenza di pressione e di temperatura tra la fascia delle latitudini polari e subpolari contro la fascia intermedia nella quale il clima mediterraneo ne fa parte a pieno merito. 

La massima espressione di questo nuovo pattern dell'atmosfera verrà raggiunto proprio in quest'ultima settimana di gennaio, sperimenteremo infatti una straordinaria accelerazione della corrente a getto occidentale. Grandi circolazioni di bassa pressione terranno sotto scacco il tempo atmosferico dei settori settentrionali europei, laddove venti di tempesta potranno manifestarsi in più di un'occasione a cavallo tra il Regno Unito (soprattutto la Scozia) e le coste occidentali della Norvegia. 

Imponente sarà il richiamo di aria temperata oceanica che dai settori centrali dell'oceano Atlantico, verrà "risucchiata" dalla furente attività ciclonica alle latitudini più settentrionali. Ne deriverà un innalzamento della fascia anticiclonica subtropicale che troverà la sua massima espressione alle latitudini meridionali d'Europa, risultando quindi di fondamentale importanza nell'influenzare anche il tempo atmosferico relativo all'area Mediterranea. Entro i prossimi 7-9 giorni prevediamo infatti un generale, ulteriore addolcimento delle temperature su tutto il Paese, la circolazione tendenzialmente occidentale accumulerà spesso e volentieri addensamenti nuvolosi anche compatti lungo i versanti esposti, riferendoci quindi alle regioni del lato Tirrenico. In questa sede non si escludono brevi ed occasionali piovaschi, anche in assenza di una vera e propria perturbazione.

L'inverno batterà in ritirata anche sull'est Europa e sulla Russia occidentale; la forza e la persistenza di una ventilazione così tesa occidentale, trascinerà infatti le sopraccitate masse d'aria temperate oceaniche sino al cuore del continente euroasiatico. Le masse d'aria gelida di origine artica o continentale saranno confinate alla Siberia centrale ed orientale, lontane dall'Europa. 

Vie d'uscita a questa situazione? Ne riparleremo in modo più approfondito nei prossimi aggiornamenti. 

 

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.54: A56 Tangenziale Di Napoli

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Arenella in uscita in entrambe le direzioni dalle 15:4..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum