Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Abetone(PT) 16 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Adelboden 16 Gennaio 36 - 60 cm Aperti
Airolo 16 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 16 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 16 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 16 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 16 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 16 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 16 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 16 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 16 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 16 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 16 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 16 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 16 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 15 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 13 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 16 Gennaio 60 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 16 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In marcia verso un cambio di pattern invernale?

Uno sguardo alle ultime linee di tendenza emesse dal centro di calcolo americano, mettono in risalto una situazione atmosferica che nei prossimi giorni risulterà spesso e volentieri instabile, ma l'inverno duro e crudo? Qualche pedina potrà muoversi in tal senso nella seconda decade di gennaio.

In primo piano - 4 Gennaio 2016, ore 18.00

Dopo molte giornate caratterizzate da una ostinata persistenza anticiclonica sull'Europa e sul bacino del Mediterraneo, dinamica frutto di un'ostinata circolazione di venti occidentali, l'esordio di gennaio 2016 sembra finalmente intenzionato a segnare una netta inversione di tendenza rispetto a quelle che sono state le manovre presenti finora nel palcoscenico atmosferico europeo. Nella fattispecie stiamo riferendoci alla potente "iniezione" di calore in sede polare avvenuta a cavallo tra Natale e Capodanno. Questo evento ci restituisce un Vortice Polare compromesso e pertanto assai più suscettibile a subire le azioni di disturbo che traggono origine dalle intrusioni di calore che perseverano nei loro continui tentativi di intrusione verso le latitudini polari e subpolari.

Stiamo monitorando attentamente la possibilità d'avere una nuova, brusca ripresa dell'attività d'onda sull'oceano Atlantico già entro la seconda decade di gennaio, evento ancora male inquadrato dai centri di calcolo relativi alle lunghe distanze previsionali ma attualmente confermato un po' da tutte le diverse voci in capitolo, seppur con risvolti diversi da modello a modello.

In  buona sostanza, entro un periodo di 10-15 giorni, dovremo assistere ad un vero e proprio "crollo" delle vorticità zonali che si manifesterebbe soprattutto attraverso un aumento della pressione e dei valori geopotenziali in sede settentrionale oceanica già entro i prossimi 7 giorni. Ne conseguirebbe una migrazione del baricentro depressionario dall'oceano Atlantico all'Europa settentrionale. Le prospettive a lungo termine favorirebbero così la persistenza di una circolazione piuttosto fredda sull'Europa orientale e soprattutto settentrionale (nord della Russia, Penisola Scandinava).

L'intensità più o meno rilevante dell'azione di blocking sull'oceano Atlantico sarà infine determinante nello stabilire quale settore d'Europa potrà essere coinvolto da una circolazione invernale apportatrice di freddo e neve anche a bassa quota e nelle pianure. Nel frattempo godiamoci il ritorno delle perturbazioni con la NEVE che finalmente ritorna a popolare le nostre Alpi ed i nostri Appennini. 

A più tardi con un commento sull'aggiornamento del modello europeo. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.49: Roma Galleria Principe Amedeo Savoia-Aosta

blocco

Tunnel chiuso causa verifica tecnica sulla Piazza della Rovere in direzione Via Gregorio VII fin..…

h 07.49: SS67 Tosco Romagnola

snow

Nevicata nel tratto compreso tra 5,718 km dopo Passo Del Muraglione (Km. 136,1) e 4,263 km prima di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum