Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Febbraio 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 20 Febbraio 30 - 73 cm Aperti
Airolo 19 Febbraio - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 19 Febbraio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Febbraio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Febbraio 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Febbraio 7 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Febbraio 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Febbraio 25 - 65 cm Aperti
Andermatt 20 Febbraio 36 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Febbraio 40 - 140 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Febbraio 5 - 35 cm Aperti
Argentera(CN) 19 Febbraio 60 - 200 cm Aperti
Arosa 20 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Febbraio 120 - 200 cm Aperti
Asiago(VI) 19 Febbraio 0 - 70 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 19 Febbraio 10 - 40 cm Aperti
Avoriaz 20 Febbraio 90 - 120 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo non si rimetterà al bello almeno sino a venerdì 11 marzo, poi però...

Ancora molta l'instabilità a spasso per l'Italia ed il Mediterraneo nelle prossime giornate, ma il finale potrebbe essere affidato all'anticiclone.

In primo piano - 4 Marzo 2016, ore 18.00

Il nostro Paese è ormai prossimo ad essere interessato da una nuova perturbazione che recherà precipitazioni soprattutto sulle regioni centrali e settentrionali italiane; trattasi dell'ennesimo impulso d'aria fredda ma soprattutto MOLTO INSTABILE di origine nord-atlantica che darà ancora del filo da torcere al nostro Paese. Trattasi però dell'ultimo passaggio frontale veramente organizzato appartenente a questa lunga sequenza instabile che ha interessato la terza decade di febbraio ed ora condiziona questa prima decade marzolina. 

La natura proverà infatti a mettere in atto un nuovo cambio di pattern che porterebbe l'alta pressione delle Azzorre ad avvicinarsi lentamente ma inesorabilmente al nostro Paese. Quest'oggi i modelli di previsione posticipano l'ingresso decisivo dell'alta pressione ai settori centrali del Mediterraneo, laddove invece continuerebbero a manifestarsi condizioni di instabilità che avrebbero target preferenziale, i settori centrali e meridionali del Paese. 

Nonostante infatti l'alta pressione possa arrivare a coinvolgerci soltanto dal secondo weekend di marzo (sabato 12 - domenica 13 febbraio), la spinta che quest'ultima eserciterebbe nei confronti dell'intero apparato depressionario, favorirebbe sull'Italia una rotazione sempre più convinta della ventilazione dai quadranti nord-orientali. Il "fulcro" delle depressioni sarebbe a questo punto concentrato sui settori meridionali del Paese, laddove di conseguenza si esplicherebbero i fenomeni maggiori di instabilità. 

Il quadro termico sarebbe ancora caratterizzato da un'impronta sostanzialmente invernale, dovuta soprattutto alla rotazione del vento dai quadranti nord-orientali che favorirebbe un maggiore raffreddamento dei bassi strati dell'atmosfera. Questo raffreddamento riguarderebbe soprattutto i settori centrali e settentrionali del nostro Paese ma un calo della temperatura si vericherebbe anche sul Mezzogiorno. 

La distensione dell'alta pressione è attesa soltanto da sabato 12 marzo, con effetti più convinti sul tempo dei settori centrali ed occidentali europei. Lo stivale italiano potrebbe restare in una posizione "borderline", la nuvolosità potrà ancora attardarsi sui versanti adriatici delle regioni meridionali mentre schiarite più assolate ed un aumento termico si verificherebbe sulla Sardegna e le regioni più occidentali. (da confermare)

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.41: A4 Milano-Brescia

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Ponte Oglio (Km. 193) e Rovato (Km. 203,4) in entrambe le..…

h 01.38: A1 Roma-Napoli

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Cassino (Km. 669,6) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum