Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 26 Luglio n/d Aperti
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 26 Luglio n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio n/d Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio n/d Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Sistema Solare si sta SCALDANDO!

Recenti studi dimostrano che il riscaldamento globale in atto è frutto di un aumento dell'energia prodotta dal Sole e che sta interessando gran parte del Sistema Solare.

In primo piano - 12 Febbraio 2007, ore 14.20

L'effetto serra e il Global Warming, i grandi temi di attualità di questo increrdibile inverno 2007 mediterraneo caratterizzato da temperature eccezionalmente miti e scarse precipitazioni. Il punto è sempre il solito: ma la causa del riscaldamento globale è frutto delle attività antropiche o si tratta di un fenomeno prevalentemente naturale? Secondo ricercatori dell'Università della California è in atto da diversi anni un riscaldamento che interessa tutto il Sistema Solare dovuto ad un aumento dell'attività solare. L'attività della nostra Stella infatti non è costante nel tempo, ma subisce variazioni periodiche percentualmente assai piccole nell'arco di anni e decenni ma comunque in grado di influenzare il clima della Terra. Nel corso dell'ultimo secolo invece l'attività del Sole è andata progressivamente crescendo e ha così contribuito all'aumento delle temperature sulla Terra. E mai negli ultimi 1150 anni il Sole ha emesso tanta energia come ai giorni nostri. In particolare ricercatori dell'Earth Institute della Columbia University americana, analizzando i dati raccolti da 6 diversi esperimenti con satelliti di NASA, NOAA ed ESA, hanno recentemente evidenziato un aumento dell'ordine di circa 0,05 per cento per decennio, a partire dal 1978, della TSI, sigla che corrisponde alla Total Solar Irradiance, ovvero l'energia elettromagnetica che la Terra riceve dal Sole su tutte le lunghezze d'onda. Ma partiamo da Marte, il Pianeta Rosso, relativamente vicino alla nostra Terra. Uno studio condotto sulle calotte di ghiaccio di Marte pare indicare che il pianeta rosso è attualmente coinvolto in un fenomeno di riscaldamento su vasta scala. Se il riscaldamento sta verificandosi sia su Marte che sulla Terra, allora forse esiste un fenomeno di più ampia portata che sta avendo luogo nel Sistema Solare e che sta causando il cambiamento climatico a livello globale dei due pianeti. Ma il riscaldamento interplanetario non si ferma ai pianeti interni del Sistema Solare ma si spingono ben oltre sino a raggiungere i Pianeti Giganti e i loro satelliti naturali! Su Giove, il pianeta gigante gassoso per eccellenza, in seguito ad un rapido e intenso riscaldamento di alcune regioni del pianeta, si sta osservando un abnorme sviluppo della Giovane Macchia Rossa e alla genesi di un altro spettacolare vortice che di recente ha attirato l'attenzione degli astronomi. Su Saturno, il Pianeta degli anelli, la sonda Cassini ha fotografato in prossimità del Polo Sud un enorme e insolito uragano, con venti a oltre 550 chilometri orari e un diametro di circa 8000 chilometri, cioè più della distanza che separa Roma e Pechino, mentre il muro di nubi che ruota attorno all'occhio del ciclone si innalza all'interno dell'atmosfera fino a oltre 70 chilometri di quota. Un processo di riscaldamento globale su Tritone, il satellite naturale maggiore di Nettuno, ma nonostante ciò su quel pianeta. "Dal 1989 che Tritone sta attraversando un periodo di riscaldamento globale", conferma l'astronomo James Elliot, professore di Terra, Fenomeni Atmosferici e Scienze Planetarie al Massachusetts Institute of Technology. "In termini di percentuale, l'aumento di temperatura è molto elevato". Ma il surriscaldamento interessa anche la periferia del Sistema Solare, infatti recenti studi condotti dalla NASA confermano che la sottile atmosfera di Plutone si sta riscaldando a livello globale anche se il pianeta si trova nella zona più distante dal Sole sulla sua lunga orbita dalla forma eccentrica. Insomma la politica del riscaldamento globale con le sue disastrose conseguenze per la nostra libertà di espressione, libertà di movimento e il nostro diritto di rimanere al di fuori del sistema, deve essere messa in discussione sulla base fondazionale che il fenomeno sta coinvolgendo tutto il Sistema Solare e che è prevalentemente causato dalla evoluzione naturale del Sole e non dalle attività dell'uomo.

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.52: A51 Tangenziale Est Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso tra Svincolo Gobba: Treviglio-Vimodrone (Km. 10,5) e Svi..…

h 17.49: A8 Milano-Varese

rallentamento tstorm

Traffico rallentato causa temporale tra Allacciamento A9 Lainate-Como Chiasso (Km. 10,7) e Svincolo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum