Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il potenziale GUASTO del 2-4 gennaio: analisi!

Un primo modesto afflusso freddo è atteso tra lunedì 2 e mercoledì 4 gennaio, vediamo se è credibile.

In primo piano - 30 Dicembre 2016, ore 08.56

I modelli stentano nelle loro corse ufficiali a dar credito al moderato guasto previsto sull'Italia tra il 2 ed il 4 gennaio.
Eppure stamane il modello europeo abbozza nuovamente la tendenza ad una piccola ma insidiosa ciclogenesi mediterranea, con annesse precipitazioni, a cavallo tra nord e centro Italia, in successivo spostamento verso il meridione.

Anche il modello canadese GEM nella sua corsa di controllo propone la depressione, anzi rincara la dose, disegnandola anche un po' più profonda.
E infine ci sono le carte spaghetti del modello americano che hanno sempre contemplato la possibilità di qualche precipitazione a spasso per l'Italia tra il 2 ed il 4 gennaio, soprattutto sulle regioni centrali, ma qua e là anche al nord, specie tra Liguria ed Emilia-Romagna e infine sul meridione.

Qualche spruzzata di neve potrebbe intervenire anche sulla fascia prealpina oltre gli 800m e sull'Appennino oltre i 1000-1200m.

La piccola depressione trova comunque poco riscontro anche negli altri modelli, da quello giapponese a quello della marina militare americana.

E' chiaro che tutta l'attenzione sia puntata su quanto accadrà dall'Epifania in poi, ma non bisogna mai trascurare le micro dinamiche perché proprio da situazioni simili possono nascere delle sorprese.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.08: SS113 Settentrionale Sicula

frana rallentamento

Traffico rallentato, frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra 8,652 km dopo Svincolo Alta..…

h 01.04: SS372 Telesina

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 3,952 km prima di Bivio Per Foglianise..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum