Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 28 Marzo 20 - 40 cm Aperti
Adelboden 28 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Airolo 26 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 27 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 28 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 28 Marzo 0 - 20 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 28 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 28 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 28 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Andermatt 28 Marzo 10 - 380 cm Aperti
Aprica(SO) 28 Marzo 20 - 100 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 28 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 27 Marzo 20 - 70 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 28 Marzo 60 - 150 cm Aperti
Ayas(AO) 27 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il nord aspetta neve e pioggia!

Situazione molto grave, ancora per fortuna non drammatica.

In primo piano - 21 Gennaio 2016, ore 13.51

Il freddo e l'inverno hanno scongiurato per ora guai peggiori, anche se un quadro anche di 90 giorni senza precipitazioni FA PAURA, così come lo scarso apporto per i ghiacciai, e le stazioni sciistiche meno dotate delle moderne tecnologie di innevamento artificiale che perdono migliaia e migliaia di Euro.

La stagione 2015-2016 potrebbe risultare una delle più pesanti per il nostro settentrione, che per la morfologia stessa del suo territorio soffre quando il quadro barico non è ben delineato e non propone correnti umide da sud o in alternanza quelle fredde da est e poi quelle umide.

Senza le grandi perturbazioni e anche le grandi depressioni insomma il nord non si bagna. E' già successo e fortunatamente in primavera poi è arrivata la pioggia ed anche la neve tardiva sui monti, ad aprile meglio che a Natale o a Carnevale.

Il problema è che quest'anno è mancato completamente l'apporto pluviometrico autunnale, segnatamente quello di novembre, notoriamente il più piovoso dell'anno.

E' notizia di oggi che a Lugano in Svizzera si sia battuto il record di scarsa piovosità; era dal 1864 che non pioveva così poco, praticamente nulla, per tutto il periodo autunnale ed invernale.

Per la verità non dobbiamo aspettarci troppo dall'inverno, stagione che spesso in passato si è rilevata asciutta ma un contributo almeno della metà di quello che ha conosciuto la Valle d'Aosta in termini di neve, certamente sistemerebbe le cose.

Riteniamo ancora che la situazione possa sbloccarsi nel corso del mese di febbraio, almeno per quel che riguarda un moderato apporto precipitativo, ma ci accontenteremmo che la pioggia arrivasse entro i primi di marzo.

La natura per ora dorme, non ha bisogno impellente di acqua, ma ai primi tepori tutto potrebbe cambiare e senz'acqua per i contadini sarebbe una catastrofe, senza contare che potrebbero registrarsi disagi anche per la popolazione.  


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.27: A18 Diramazione per Catania

incidente

Incidente nel tratto compreso tra 2,434 km dopo S.Gregorio-Allacciamento A18 Messina-Catania (Km. 4..…

h 21.20: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Reggio Emilia (Km. 138,2) e Terre di Canossa - Campegine in dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum