Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 04 Agosto 20 - 80 cm Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 30 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 30 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 30 Settembre n/d Aperti
Alpe di Mera(VC) 20 Febbraio n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 23 Agosto - assente - Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Argentera(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Arosa 05 Settembre n/d Aperti
Artesina(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 30 Marzo n/d Chiusi
Badia(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
Bardonecchia(TO) 17 Aprile n/d Chiusi
Barzio(LC) 08 Aprile n/d Chiusi
Bettmeralp 08 Luglio n/d Chiusi
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 12 Aprile n/d Chiusi
Bressanone(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il modello europeo torna favorevole all'ipotesi INSTABILE da lunedì 5 settembre in avanti

Questa sera una nuova virata dei modelli nel prevedere l'avvio di una fase INSTABILE sul bacino centro-orientale del Mediterraneo da lunedì 5 settembre in avanti. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 31 Agosto 2016, ore 21.15


Situazione attuale: nella notte altri temporali hanno interessato le coste della Liguria ,della Toscana e del Lazio, qualcuno è risultato anche di forte intensità. Nel pomeriggio odierno, ulteriori manifestazioni temporalesche hanno privilegiato l'Appennino. Per il resto una bella e calda giornata di sole praticamente ovunque. Ventilazione ancora da nord-est su medio, alto Tirreno e mar Ligure, debole variabile altrove. Condizioni UMIDE di caldo

Uno strappo al cuore dell'anticiclone, ma verrà ricucito in fretta.

Stretto nella morsa dell'alta pressione, un modesto impulso d'aria INSTABILE è riuscito in questi giorni a far breccia sui settori centrali del Mediterraneo, portando con sè episodi sparsi d'instabilità che quest'oggi si sono manifestati soprattutto sull'Italia centrale. L'alta pressione ricuce molto in fretta lo strappo portato da questa modesta circolazione depressionaria, ripristinando per i primissimi giorni di settembre, nuovamente condizioni atmosferiche anticicloniche accompagnate da temperature estive, tuttavia tornano a crescere le quotazioni per l'arrivo di una perturbazione diretta ai settori centro-orientali del Mediterraneo da lunedì 5 settembre in avanti...

Ritroviamo quest'oggi nuovamente la previsione del modello europeo ritornare sui suoi passi, proponendo l'arrivo di un impulso d'aria instabile nord-atlantica che potrebbe infatti crearsi un varco sull'Europa, avviando un cambiamento del tempo principalmente indirizzato ai settori centro-orientali del Mediterraneo. Con un simile ingresso, gli effetti più eclatanti in termini di precipitazioni e temporali, si concentrerebbero principalmente sulle regioni del versante adriatico e sul meridione, mentre al nord-ovest e sulla Sardegna, l'aria secca e fresca portata dal Maestrale e dal Libeccio cosiddetto "di ritorno", potrebbe chiudere in fretta i battenti dell'instabilità.

Questa al momento la linea di pensiero più probabile, non può tuttavia essere escluso un coinvolgimento più deciso dei versanti tirrenici e delle regioni di nord-ovest nel caso in cui l'affondo ciclonico risultasse più occidentale. Non è neppure ancora totalmente esclusa una maggiore irruenza dell'anticiclone atlantico a tal punto da confinare gli effetti di questo passaggio perturbato all'Egeo ed alla regione balcanica.

LUNGO TERMINE: strada aperta all'instabilità nord-atlantica. 

Spingendo il nostro sguardo sul finire della prima decade settembrina, il corridoio scavato dall'ingresso della prima perturbazione "spazzacalura", verrebbe rinchiuso in fretta dal rinforzo dell'alta pressione, anche se sulle regioni di Mezzogiorno l'instabilità persisterebbe per diverse giornate, mentre le condizioni atmosferiche più stabili riguarderebbero le regioni del nord, specie l'angolo più occidentale.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.47: A3 Napoli-Salerno

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra S.Giovanni-Zona Industriale (Km...…

h 13.40: A14 Pescara-Bari

blocco

Impianto di distribuzione carburante chiuso causa guasto impianto a A. di servizio Alento (Km. 393,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum