Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il modello europeo crede davvero nel peggioramento del 6 febbraio?

La media degli scenari edulcora parecchio il peggioramento che comunque sembra abbastanza probabile.

In primo piano - 28 Gennaio 2016, ore 11.11

Nella media degli scenari del modello europeo la trottola depressionaria prevista in modo marcato dalla corsa principale del modello stesso e da molti altri modelli, tra cui quello cinese, viene molto smorzata e ridotta (per quello che ci riguarda) al passaggio di una rapida saccatura.

In altre parole ci sarebbe un veloce passaggio piovoso con qualche nevicata in montagna e qualche pioggia in pianura, specie sui settori esposti alle correnti da sud ovest, cioè sul Tirreno e tra Lombardia e Triveneto.

E' comunque importante il fatto che la saccatura venga evidenziata anche dopo il confronto "tortura" con tutti gli altri scenari alternativi del modello, supportata oltretutto da un grafico molto importante, riferito alla pressione in quota e che ci mostra in maniera netta il calo previsto già nel corso dei primi giorni di febbraio, dopo il picco previsto per la fine del mese, e che corrisponderà ad una fase molto mite per il nostro Paese.

Molti ci chiedono se il calo pressorio sarà la conseguenza del riscaldamento stratosferico in propagazione in troposfera nei primi giorni di febbraio e potenzialmente in grado di destabilizzare il vortice polare.

La risposta è senza alcun dubbio negativa; qui a fianco nella mappa riferita al nord emisfero si vede infatti il vortice polare troposferico previsto per il 6 febbraio. Come si nota risulta ancora molto compatto, anche se concede che una delle sue lingue fredde (moderatamente fredde) possa distendersi verso sud in direzione dell'Europa centrale.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.51: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Orte (Km. 492) e Attigliano (Km. 479,7) in direzione Firenze d..…

h 16.46: A14 Ancona-Pescara

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Lor..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum