Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GRANDE FREDDO: l'apice del raffreddamento nella mattinata di sabato 7 gennaio

L'attenuazione del vento ed il deposito dell'aria fredda dalla quota agli strati prossimi al suolo, consentirà una discesa decisa delle temperature sull'Italia nella mattinata di sabato 7 gennaio, momento in cui registreremo il picco termico minimo. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 5 Gennaio 2017, ore 11.00

Prende vita proprio in queste ore il flusso di correnti FREDDE indirizzate ai settori centro-orientali del Mediterraneo; al momento prevale soprattutto la componente ARTICA di tale massa d'aria, mentre dalla prossima notte subentrerà la parte più fredda di origine continentale che contribuirà ad abbassare le temperature sino a valori di grande freddo previsti soprattutto sui settori centrali e meridionali adriatici del Paese.

Nulla più di una toccata e fuga dell'inverno, destinata a risolversi rapidamente già con l'arrivo della prossima settimana, quando i valori termici tenderanno nuovamente al rialzo a partire dalle regioni più occidentali.

Con l'arrivo del fine settimana (sabato 7 domenica 8) sarà proprio l'attenuazione del vento a favorire un ribasso della colonnina di mercurio soprattutto durante le ore notturne. L'umidità relativa tenderà inevitabilmente a risalire la china, portandosi su valori elevati, mentre la temperatura subirà un crollo di diversi gradi sotto lo zero in tutte le aree soggette alle inversioni termiche. Durante le ore diurne un relativo addolcimento si farà sentire segnatamente lungo le coste del medio ed alto Tirreno e sulla Sardegna. 

Tra i valori più freddi dobbiamo quindi segnalare le minime previste in Valpadana ed i picchi di grande gelo sui rilievi dell'Appennino centrale e meridionale, con punte sino a -10°C/-12°C. 

Come anticipato, un rialzo più deciso della colonnina di mercurio estesa allo stivale non prima di lunedì 9 gennaio. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.08: SS113 Settentrionale Sicula

frana rallentamento

Traffico rallentato, frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra 8,652 km dopo Svincolo Alta..…

h 01.04: SS372 Telesina

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 3,952 km prima di Bivio Per Foglianise..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum