Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Abetone(PT) 18 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 18 Gennaio 45 - 70 cm Aperti
Airolo 18 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 12 Gennaio 5 - 10 cm Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 17 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 18 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 17 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 12 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 18 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 18 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 18 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 17 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 18 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 18 Gennaio 40 - 135 cm Aperti
Aprica(SO) 17 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 18 Gennaio 10 - 30 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 18 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 17 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 18 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 17 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO SEVERO anche in Europa entro il 10 gennaio?

Iniezioni di aria calda sul Polo per costringere il freddo a scendere verso sud.

In primo piano - 29 Dicembre 2016, ore 10.39

Una troposfera più reattiva rispetto a quanto accadde nella stagione scorsa potrebbe contrastare la grande vitalità del vortice polare stratosferico.

Cosa significa reattiva? Significa che masse d'aria calda potrebbe dirigersi in direzione del Polo su vari settori dell'emisfero boreale, instabilizzando il vortice polare troposferico e favorendo la dispersione del freddo alle basse latitudini.

L'ultima emissione del modello americano vede un afflusso di aria fredda particolarmente severo colpire gran parte dell'Europa centro orientale intorno al 10 gennaio; un'ipotesi estrema per il Vecchio Continente, un po' forzata insomma, anche se il nostro freddo fa sorridere rispetto alle colate che abitualmente si registrano sul nord America, ma è anche vero che loro hanno il core del vortice polare in casa.

Il fatto che il freddo possa riversarsi verso sud di per sé non sarebbe nemmeno una notizia a gennaio, ma resta da capire se davvero la reattività troposferica riuscirà a contrastare l'influenza della stratosfera.

In che modo? Favorendo una spinta delle correnti da ovest in uscita dal Canada in grado di veicolare verso di noi aria mite e di rafforzare e di mandarci "sotto casa" l'anticiclone. In questo caso il freddo sarebbe destinato a colpire ancora le medesime zone già coinvolte in queste ultime settimane dal freddo, cioè l'est e il sud est del Continente, tra cui Grecia, Turchia e tutta l'area del Mar Nero.

Chi la spunterà? Al momento la situazione che vede il freddo imporsi su mezza Europa infischiandosene degli eventi stratosferici ha un leggero vantaggio, ma ai modelli basta davvero poco per cambiare idea, dunque seguite gli aggiornamenti!


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.58: A8 Milano-Varese

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Busto Arsizio (Km. 24,5) e Svincolo Di Castellanza (K..…

h 18.57: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Pontebba (Km. 92,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum