Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 27 Marzo 20 - 40 cm Aperti
Adelboden 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Airolo 26 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 27 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 27 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 27 Marzo 0 - 20 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 27 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 27 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 27 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Andermatt 27 Marzo 10 - 380 cm Aperti
Aprica(SO) 27 Marzo 20 - 100 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 27 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 27 Marzo 20 - 70 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 27 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 27 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO ESTREMO: ecco la carta storica (che rimarrà sulla carta)!

Emissioni impressionanti quelle di martedì sera 31 gennaio, che faranno comunque discutere a lungo.

In primo piano - 1 Febbraio 2017, ore 08.45

Di carte estreme ne abbiamo viste tante nel corso degli anni e chi fa questo lavoro di professione solitamente non si stupisce troppo se poi rimangono solo sulla carta senza tradursi in evento reale.

Esistono però delle eccezioni: quelle comparse ieri sera meritano una particolare menzione perché per la prima volta dopo diverso tempo in una emissione ufficiale è stata disegnata una configurazione eccezionalmente fredda per il nostro Paese simile a quella del febbraio del 2012 e più indietro al dicembre del 1996, al febbraio del 1991, al gennaio del 1985, al febbraio del 56 e del 29.

Qui sia il modello europeo che quello giapponese prefiguravano scenari storici con l'isoterma dei -17°C ad abbracciare addirittura la Valpadana a 1500m.

Malloppi freddi del genere non possono passare inosservati e stupiscono perché rari a vedersi anche sulla carta; il fatto che sia stata disegnata così naturalmente non è un caso e prende spunto dall'evento di riscaldamento che si sta riscaldamento in stratosfera nell'area siberiana, in fase di diffusione a tutta l'area polare.

Queste masse si vedono soprattutto a febbraio, quando nell'area polare si raggiunge il massimo del raffreddamento e dunque, è normale osservare sulle mappe affondi gelidi su tutto l'est del Continente, più rari vederli poi affondare il colpo nel Mediterraneo.

Oggi queste mappe sono praticamente scomparse anche se fino a martedì 7 febbraio c'è un certo allineamento sulla presenza di una massa d'aria gelida importante sull'est europeo: è possibile che alla fine qualche risvolto per noi arrivi, ma quasi certamente non nei termini prospettati ieri sera.

L'appassionato si sarà comunque salvato questa emissione, pronta a stamparla per farci un bel quadretto, chi tanto appassionato non è e guarda alla bolletta di gasolio e metano avrà giustamente tirato un sospiro di sollievo:-) 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.22: A8 Diramazione Molino Dorino

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo Via Sempione in entrata in direzi..…

h 06.21: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Svincolo Di Via Fiorentini (Km. 4,9) e Ta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum