Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 25 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 26 Marzo 0 - 100 cm Aperti
Airolo 26 Marzo 0 - 160 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 26 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 25 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 25 Marzo 35 - 160 cm Aperti
Arosa 26 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 26 Marzo 70 - 160 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO da EST tra una decina di giorni: quali modelli lo vedono?

Oltre all'americano e al canadese, anche quello della Marina Militare americana e quello giapponese scommettono sul freddo, perché?

In primo piano - 31 Gennaio 2017, ore 09.18

Alcuni modelli sembrano fiutare qualcosa di veramente "INVERNALE" per la fine della prima decade di febbraio: il classico rientro da est del freddo che potrebbe originare anche nevicate in pianura su molte zone d'Europa e dunque anche del Mediterraneo.

Non c'è molta concordanza però tra le varie emissioni: il modello europeo sonnecchia, lo stesso americano e quello canadese nella media degli scenari non vedono nulla di eclatante, mentre il modello giapponese e quello della Marina Militare americana sembrano propensi ad avallare l'ipotesi estrema riportata in bella mostra dal modello americano.

Perché questa confusione sul lungo termine e perché soprattutto questo potenziale ritorno del freddo estremo tracciato su alcune mappe?
La giustificazione arriva da ciò che potrebbe succedere in stratosfera nel corso dei prossimi giorni. Il riscaldamento molto intenso previsto sulla Siberia abbraccerà sul Polo il vortice polare stratosferico, poi allungherà una sorta di proboscide in direzione della Russia europea e addirittura in direzione dell'est europeo e attenuata sul nostro Paese.

Ad un riscaldamento in alta quota, corrisponde il rovesciamento del freddo a quelle più basse, da qui si spiega il disegno barico mostrato dall'americano, che pare comunque al momento un po' "fragile", in quanto il vortice polare stratosferico potrebbe coincidere con quello troposferico e disturbare notevolmente questo progetto.

Dunque aspettiamo di capire meglio, attribuendo per il momento a tutto il progetto "freddo+neve" un'attendibilità decisamente bassa.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.41: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code a tratti, traffico intenso nel tratto compreso tra 10 m dopo Svincolo 30: Allacciamento Autos...…

h 08.41: A12 Genova-Rosignano

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Genova Est (Km. 4,2) e Allacciamento A7 Milano-Genova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum