Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 24 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 24 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 21 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Focus CENTRO-SUD: instabilità in arrivo sui settori orientali

Una "goccia" d'aria fresca scivola lungo il fianco orientale dell'alta pressione, interessando i settori orientali del nostro Paese e le regioni di Mezzogiorno. Vediamo dove nei prossimi giorni andranno a collocarsi le manifestazioni di instabilità più importanti.

In primo piano - 22 Agosto 2016, ore 10.45

Sperimentiamo in queste ore il netto rinforzo di una figura d'alta pressione direttamente alimentata dalle masse d'aria calda di estrazione subtropicale africana. Un impulso d'aria più fresca ed instabile, dopo aver determinato nella giornata di ieri, domenica 21 agosto, alcuni forti temporali sulle regioni di nord-est, tende ora a portarsi verso la Penisola Balcanica e l'Egeo, andando in tal modo ad interessare anche le nostre regioni di Mezzogiorno.

Sotto questo punto di vista, l'alta pressione prevista nei prossimi giorni sull'Italia, non sarà in grado di proteggere equamente tutto il nostro Paese; il meridione d'Italia sperimenterà infatti condizioni atmosferiche più incerte, accompagnate da un profilo termico senza grandi picchi di caldo. Per tutte queste regioni, l'apice dell'instabilità dovrebbe ricadere proprio tra domani (martedì 23) e dopodomani (mercoledì 24), momento in cui la nostra goccia d'aria fresca sarà collocata proprio sul mar Jonio. Le regioni più interessate saranno Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, specie la sua parte più orientale.

Per quanto riguarda questo settore d'Italia, un miglioramento parziale delle condizioni atmosferiche dovrebbe prender piede dalla seconda metà della prossima settimana, anche se con tutta probabilità, la persistenza di una debole ansa depressionaria ai livelli superiori dell'atmosfera, rinnoverà ancora condizioni marginali di instabilità a sfondo temporalesco nelle zone interne e montuose. 

Seguite tutte le news su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.08: A11 Firenze-Pisa

controllo-velocita

Controllo velocità tra Pistoia (Km. 27,4) e Montecatini (Km. 39) in direzione Pisa dalle 00:04..…

h 00.08: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità tra Arezzo (Km. 358,5) e Monte San Savino (Km. 371,6) in direzione Roma dall..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum