Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Diversi giorni di tempo instabile in previsione per l'Italia

L'anticiclone abbandona il palcoscenico atmosferico del nostro Paese e diversi saranno gli episodi di tempo instabile che nei prossimi giorni potranno interessare il nostro territorio nazionale. Vediamo nel dettaglio cosa dovremo aspettarci e quale sarà la circolazione sinottica generale in ambito europeo.

In primo piano - 16 Settembre 2016, ore 19.45

Un brusco cambiamento del tempo si verifica in queste ore anche sui settori centrali e meridionali del nostro Paese, laddove alcune intense "celle" temporalesche in seno ad una corrente sud-occidentale piuttosto tesa, investono i settori del versante tirrenico, accompagnate da precipitazioni abbondanti. La depressione responsabile di questa instabilità, rimane ancora col proprio perno situata in territorio francese, dalle prossime ore tenderà però a muoversi gradualmente verso est, ricevendo apporti ulteriori d'aria fredda nord-atlantica.

Sabato 17 settembre la troveremo sul Mediterraneo centrale, disponendo un piccolo ma insidioso minimo di bassa pressione sul golfo Ligure. Ne conseguiranno ancora manifestazioni temporalesche a carattere sparso che in questo caso non troveranno più ragion d'essere in una spiccata convergenza tra Scirocco e Libeccio, bensì nel gap termico esistente tra il suolo e la libera atmosfera, laddove prevediamo valori di temperatura in calo sino a -18/-20°C alla quota di 500hpa (circa 5500 metri). Nuovi temporali saranno quindi in marcia dai settori settentrionali tirrenici verso il centro ed il sud. Precipitazioni potranno verificarsi soprattutto domenica anche sui versanti adriatici. La temperatura subirà un calo ulteriore, più sensibile sulle regioni dell'Italia settentrionale. 

Nel futuro, anche se in posizione defilata, l'alta pressione delle Azzorre continuerà a svolgere un ruolo importante, plasmando l'andamento medio dei venti sull'Europa e quindi la direttrice di provenienza delle perturbazioni che generalmente continueranno a privilegiare i settori orientali d'Europa, l'Egeo ed i versanti adriatici del nostro Paese. E' uno schema visto frequentemente nel corso degli ultimi mesi, destinato a ripetersi anche nel futuro. Tale scenario risulta però "aggiornato" sugli standard stabiliti dalla stagione autunnale; la corrente a getto polare rinforzerà, abbassandosi di latitudine e mantenendo sull'Europa una circolazione d'aria instabile foriera ancora di sorprese. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.14: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Sesto S.Giovanni (Km. 3,7)..…

h 07.13: A55 Tangenziale Sud Di Torino

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Per Corso Allamano (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum