Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Abetone(PT) 10 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Adelboden 10 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Airolo 21 Novembre - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 09 Dicembre 0 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 10 Dicembre 0 - 40 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 09 Dicembre 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 28 Novembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 10 Dicembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 09 Dicembre 0 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 28 Novembre - assente - Chiusi
Andalo(TN) 09 Dicembre 0 - 13 cm Aperti
Andermatt 10 Dicembre 30 - 110 cm Aperti
Aprica(SO) 10 Dicembre 20 - 40 cm Aperti
Arcidosso(GR) 09 Dicembre - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 10 Dicembre 10 - 50 cm Aperti
Artesina(CN) 09 Dicembre 20 - 20 cm Aperti
Asiago(VI) 28 Novembre - assente - Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 09 Dicembre 10 - 0 cm Aperti
Avoriaz 10 Dicembre 30 - 40 cm Aperti
Ayas(AO) 09 Dicembre 20 - 50 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Crescono i segnali di primavera nell'ultima parte di marzo

Nei prossimi giorni, nonostante la persistenza di un contesto circolatorio ancora di stampo ciclonico, sperimenteremo un rialzo delle temperature che su alcune delle nostre regioni potrebbe risultare anche sensibile. Tutti segnali inequivocabili di risveglio stagionale primaverile. Vediamo nel dettaglio la linea di tendenza.

In primo piano - 17 Marzo 2016, ore 18.00

In questi giorni di metà marzo, la circolazione atmosferica europea è stata caratterizzata dalla presenza di un vasto anticiclone collocato in posizione anomala alle latitudini settentrionali europee. Grazie alla sua presenza, i settori meridionali del nostro continente (compreso il bacino del Mediterraneo) sono stati interessati da un flusso abbastanza persistente di venti orientali piuttosto freddi e secchi che di fatto, nonostante l'esordio ormai ufficiale della primavera cosiddetta "meteorologica", hanno mantenuto standard meteo-climatici dalle caratteristiche invernali. 

Per quanto concerne l'evoluzione atmosferica relativa ai prossimi giorni, sembrano invece emergere delle importanti novità soprattutto sotto il profilo delle temperature che saranno soggette ad una inevitabile risalita. Un aumento quasi fisiologico rispetto ai valori attuali, condizionato non solo dalla data di calendario ma anche da una prima modifica negli assetti barici delle figure di alta e di bassa pressione in ambito europeo, mediterraneo ed africano. 

Dalla prossima settimana saremo così alle prese con una circolazione piuttosto vistosa di bassa pressione, il cui perno sarà collocato ad ovest dell'Europa, scatenando sull'Italia, nonchè sui settori centrali ed orientali del Mediterraneo, la risalita di masse d'aria già molto calde di estrazione subtropicale-africana. 

Da qui l'inevitabile "contraccolpo" delle temperature che tenderanno a risalire abbastanza velocemente, portandosi soprattutto sulle regioni centrali e meridionali, su valori ben al di sopra della media stagionale. L'aumento delle temperature portato dalla ventilazione di Scirocco si manifesterebbe un po' su tutte le nostre regioni italiane, anche se al nord i suoi effetti risulterebbero assai più contenuti. 

Trattasi questa di una dinamica cosiddetta "di trascinamento", provocata da un pescaggio "profondo" di venti meridionali che può essere garantito solamente dalla presenza di una circolazione depressionaria arenata alle latitudini meridionali d'Europa sino ad interessare persino i settori più settentrionali del continente africano. Viene così a crearsi uno dei tanti escamotage escogitati dall'atmosfera al solo scopo di operare un avanzamento stagionale che, allo stato attuale, ancora fatica a farsi vedere persino alle nostre latitudini mediterranee. 

Conferme o smentite nei prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.14: A8 Diramazione Per Gallarate-Gattico

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A8 Milano-Varese e Castelletto Tic..…

h 01.13: A9 Lainate-Chiasso

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A8 Milano-Varese (Km. 10,7) e Chia..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum